guardia giurata duomo milano

Ringraziamento a Forze dell’ordine per intervento risolutivo

Regione Lombardia è pronta fare la sua parte e, in base alle proprie competenze, assicura la massima attenzione e supporto alla guardia giurata che in Duomo a Milano è stata minacciata con un coltello e costretta a inginocchiarsi”.

Questo il commento dell’assessore regionale alla Sicurezza in merito all’episodio che si è verificato per la prima volta nel Duomo di Milano e in occasione del quale la guardia giurata è stata minacciata da un aggressore di origine maghrebina.

Intervento degli agenti di guardia e della Polizia

Poco dopo sono intervenuti gli agenti di guardia e, grazie alla mediazione di un funzionario di Polizia, l’autore del reato ha abbandonato l’arma e si è fatto arrestare.

Accertamenti della Procura

Il pool antiterrorismo della Procura ha avviato accertamenti sul suo conto.

A disposizione per il supporto necessario

“Siamo a disposizione – ha sottolineato l’assessore – per offrire tutto il supporto che si renderà necessario alla guardia coinvolta in questo episodio”.

Regione vicina alle vittime del terrorismo

“Come Regione Lombardia – ha proseguito l’assessore – abbiamo sempre manifestato vicinanza ai cittadini vittime di terrorismo, così come alle vittime del dovere. Si tratta di un impegno costante, attraverso misure di sostegno reali a chi ha pagato un prezzo alto l’attaccamento ai valori della democrazia”.

Pronto intervento delle forze di Polizia

“Un particolare ringraziamento, anche in questa occasione – ha concluso – va alle forze di Polizia. Che sono prontamente intervenute e con la loro professionalità hanno evitato che una situazione critica potesse trasformarsi in tragedia”.

ben