Val di Scalve/BG, Franco e Magoni inaugurano impianti di risalita a Colere

turismo 2023 montagne lombarde
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il territorio orobico si rilancia sportivamente e turisticamente

L’assessore regionale alla Casa e Housing sociale, Paolo Franco, e il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega allo Sport e ai Giovani, Lara Magoni, hanno inaugurato, giovedì 30 novembre, a Colere, in Val di Scalve (Bergamo), i nuovi impianti di risalita che portano alle piste di sci sopra i 2.200 metri di quota.

“Un progetto rivoluzionario – ha ricordato l’assessore Franco – realizzato con il determinante sostegno di Regione Lombardia che ha stanziato 7 milioni di euro grazie al patto territoriale siglato quando ero consigliere regionale”.

“Non abbiamo fatto fatica ad affiancarci a questo progetto – ha continuato – per le grandi qualità degli abitanti che vivono in questi territori. Un aiuto concreto anche in prospettiva, in quanto è fermo impegno mio e della Giunta continuare credere nell’offerta turistica che risulta valorizzata da questo intervento”.

“Regione Lombardia – ha rimarcato – aiuta la Val di Scalve. Ma soprattutto la Val di Scalve aiuta se stessa. Non posso non complimentarmi con Massimiliano Belighieri per avere creduto in questa località investendo importanti risorse, ma anche con Franco Belinghieri. Non saremmo qui adesso se lui non avesse fatto la storia di questi impianti, insieme alle amministrazioni e a chi ha gestito gli impianti precedenti”.

 

“Per dare un ulteriore prospettiva a questo territorio – ha concluso l’assessore Franco – servono anche interventi sulla viabilità: mi impegnerò in prima persona coinvolgendo le parti. È un impegno che prendo in nome di tutto quello che gli scalvini sono riusciti a fare per questa terra con tanti sacrifici”.

Nuovi impianti risalita a Colere, Magoni: Val di Scalve tornerà a splendere

“Con questo investimento – ha detto il sottosegretario Magoni – la Val di Scalve tornerà a splendere, con proposte bellissime, tra cui la pista ‘Italia‘, il tracciato dei grandi campioni che mi ha anche visto protagonista in passato, con Kristian Ghedina, presente all’inaugurazione per ringraziare l’imprenditore che ha avuto la lungimiranza di credere in questo sviluppo. Ancora una volta, Regione Lombardia ha ‘affiancato’ il territorio e la montagna, grazie a un lavoro importante svolto dall’assessore alla Montagna, Massimo Sertori. Anche in questo caso le sinergie si sono rivelate vincenti”.

L’obiettivo dell’intervento è rinnovare, riqualificare e potenziare il patrimonio impiantistico presente in Val di Scalve. In particolare nel comprensorio Colere Ski Area 2200, per diminuire drasticamente i tempi di attesa per gli sportivi in procinto di salire in quota.

Gli interventi previsti nel Patto territoriale

I cinque interventi previsti dal Patto hanno un valore complessivo di 24.954 euro, con un contributo complessivo regionale di 6.889.000 euro. Sono previsti, innanzitutto, l’efficientamento energetico e la riconversione in ostello del Centro civico nel comune di Azzone (costo 828.000 euro, di cui contributo regionale pari a 745.000 euro). Si aggiungono progettazione, costruzione, manutenzione e gestione del comprensorio sciistico ‘Colere 2200′(costo 22.300.000 euro, di cui contributo regionale pari a 4.500.000 euro).

 

A questi si aggiunge la riqualificazione del palazzetto dello sport di Schilpario quale pista permanente di pattinaggio. La costruzione di una nuova centralina idroelettrica a servizio del palazzetto (costo 828.000 di cui contributo regionale pari a 745.000 euro). Sono previsti, inoltre, adeguamento e miglioramento dell’offerta turistico-sportiva dell’esistente campo da calcio e costruzione di una nuova autorimessa interrata nel comune di Vilminore di Scalve (costo 828.000 euro di cui contributo regionale pari a 745.000 euro). Infine, l’ acquisto e manutenzione straordinaria dello skilift esistente nel comune di Schilpario (costo 170.000 euro di cui contributo regionale pari a 153.000 euro).

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

personale sanitario
Il 20 febbraio si celebra la Giornata nazionale del personale sanitario e sociosanitario, del personale socioassistenziale e del
limitless meningite
Lo sport come occasione per superare se stessi e i propri limiti. È questo il tema chiave di 'Limitless', il murale che punta a promuovere una maggiore conoscenza tra i cittadini ...
trasporto-pubblico-locale-lombardia-2024
Uno stanziamento di quasi 650 milioni di euro da Regione Lombardia per l'anno 2024, al fine di garantire i servizi di trasporto pubblico locale. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giun ...
strade provinciali Lombardia manutenzione
Regione Lombardia stanzia 50,1 milioni di euro per finanziare la manutenzione straordinaria delle strade provinciali. Lo stabilisce una delibera della Giunta
sport associazioni promozione
Tre milioni di euro per associazioni, enti di promozione e comitati regionali di federazioni dello sport. È quanto previsto da una misura approvata dalla Giunta regionale, 3.063.142 euro nel detta ...
lombardia beni confiscati
Valorizzare i beni confiscati presenti in Lombardia, mettere a sistema ogni informazione utile ad accelerare i processi di destinazione, assegnazione e utilizzo, creando le migliori condizioni per ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima