lavoro Corneliani Mantova

Rizzoli: buon risultato, obiettivo piena occupazione

Lavoro salvo alla Corneliani di Mantova. La quasi totalità dei dipendenti dell’azienda leader nel settore tessile ‘Made in Italy’, manterrà il proprio posto di lavoro. Scongiurata quindi la previsione iniziale che avrebbe visto l’esubero di 350 dipendenti.

Corneliani di Mantova, salvi i posti di lavoro

Grazie all’intervento di un nuovo investitore, infatti il celebre marchio italiano è salvo. Dunque i 315 lavoratori – con un’alta percentuale di donne – sono stati riassorbiti. I restanti 35, che attualmente sono in cassa integrazione, potranno invece usufruire degli aiuti messi in campo dalle istituzioni.

Occupazione piena

“Siamo soddisfatti per il risultato raggiunto fino ad oggi – ha dichiarato l’assessore regionale alla Formazione e Lavoro Melania Rizzoli – grazie al lavoro svolto da tutte le istituzioni per la salvaguardia del marchio”.
“Il nostro obiettivo – ha proseguito – resta comunque la piena occupazione del 100% dei lavoratori”.
“I restanti 35 lavoratori – ha concluso la titolare lombarda al Lavoro Melania Rizzoli – hanno a loro disposizione tutti gli strumenti di politiche attive del nostro Assessorato. L’obiettivo dunque è  reinserirli nel più breve tempo possibile”.

L’accordo

L’accordo tra il Ministero del Lavoro, Regione Lombardia, azienda e sindacati, sul destino dei dipendenti della sede di Mantova era stato raggiunto martedì 30 novembre.
ben

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 3