A Lombardia presidenza Arge Alp, al lavoro con Austria, Germania, Svizzera

Arge Alp Presidenza alla Lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Regioni alpine insieme per valorizzare cooperazione Sottosegretario: economia, ambiente e sport cardini della nostra presidenza

La Lombardia ha assunto la presidenza di Arge Alp, la Comunità di lavoro delle regioni alpine di Italia, Germania, Austria e Svizzera. Arge Alp presidenza alla LombardiaSi tratta di una realtà fondata nel 1972 con lo scopo di affrontare e risolvere in maniera coordinata e transnazionale le tematiche legate all’ambiente, all’economia, alla cultura e alla società. “Il nostro programma di presidenza – ha detto il sottosegretario regionale con delega ai rapporti con le delegazioni internazionali, nel corso della cerimonia di passaggio di consegne avvenuta in Austria, a Salisburgo – prevede importanti direzioni di sviluppo. Sono destinate a cementare la cooperazione europea. Interesseranno, infatti, l’economia, l’ambiente e la gestione post emergenza”.

Programma presidenza Lombardia di Arge Alp punta a un’Europa più forte e resiliente

La Comunità vede la partecipazione di dieci fra Regioni, Provincie, Cantoni e Stati federali dei quattro Paesi firmatari: Alto Adige, Baviera, Grigioni, Lombardia, Salisburgo, San Gallo,Ticino, Tirolo, Trentino e Vorarlberg. In questi anni è stata motore di importanti iniziative che hanno influito positivamente sulle realtà territoriali che vi partecipano. La Lombardia raccoglie, così, la guida di Arge Alp dal Salisburgo. “Nel dettaglio – ha spiegato il sottosegretario – nel nostro turno di presidenza puntiamo a realizzare azioni comuni per contribuire alla creazione di un’Europa post emergenza più forte e resiliente”.

Presidenza Lombardia di Arge Alp: nel mirino clima e qualità della vita

Arge Alp presidenza alla Lombardia“Nel complesso – ha, quindi, chiarito – il nostro obiettivo sarà la valorizzazione dell’importanza della cooperazione nell’affrontare scenari di emergenza internazionale. Inoltre, puntiamo a contribuire alla fase di rilancio economico e sociale. Questo, però, senza tralasciare i temi da sempre nelle corde delle attività della rete interregionale. Per quello che, nel dettaglio, riguarda la sostenibilità ambientale, le nostre direttive – ha concluso il sottosegretario della Regione Lombardia – punteranno alla lotta al cambiamento climatico. E al miglioramento della qualità della vita. Per lo sport avremo come faro una visione in grado di amplificarne le opportunità di ripartenza, crescita, valorizzazione e interconnessione del territorio montano.

dbc

 

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di mercoledì 10 agosto. Somministrate 24.518.345 dosi
danni maltempo lombardia luglio 2022
Firmata relazione inviata a Dipartimento Protezione civile Maltempo: è stato stimato in circa 171 milioni di euro l'importo dei danni causati dagli intensi fenomeni temporaleschi che hann ...
cantieri edili polizia locale
Intesa della Regione con Anci, Comuni capoluogo e Ats Uno 'schema-tipo' di accordo per la sicurezza sul ...
Programma Lombardia Fondo europeo sviluppo
Presidente Giunta: totale complessivo risorse è di 3,5 miliardi, riconoscimento a nostre professionalità "Il via libera al Programma regionale per il Fondo Europeo di Sviluppo è un impo ...
piani di bobbio valtorta artavaggio
Sottosegretario Sport: risorse per i comprensori sciistici ed escursionistici Assessore Montagna: ricadute positive per occupazione e sviluppo
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima