ITS Galdus filiera orafa

Assessore: percorsi professionali garanzia di lavoro

Consegnati i diplomi della ‘Pomellato Virtuosi Academy’

ITS Galdus di Milano ha concluso il percorso di sette anni della sua filiera orafa.

Coniugare formazione professionale, artigianalità made in Italy e lavoro in Lombardia è già una realtà, grazie a ‘Pomellato Virtuosi Academy’ creata da Galdus e Pomellato in collaborazione con Regione Lombardia, per formare giovani da avviare alla professione di orafo.

E proprio oggi a Milano nella sede della Fondazione Galdus, l’assessore alla Formazione e Lavoro di Regione Lombardia Melania Rizzoli ha partecipato alla cerimonia di consegna dei diplomi ITS della ‘Pomellato Virtuosi Academy’ a conclusione della prima filiera orafa di 7 anni in Lombardia, nata dalla partnership tra l’eccellenza del centro di formazione professionale milanese e il celebre marchio di gioielleria.

A consegnare i diplomi ai 18 studenti che hanno concluso il percorso ITS realizzato dalla Fondazione ITS Innovaprofessionni in collaborazione con Pomellato e Galdus formazione l’assessore Rizzoli. Con lei Diego Montrone (presidente Galdus), Sabina Belli (ad del Gruppo Pomellato) e Simonpaolo Buongiardino (presidente Innovaprofessioni).

ITS Galdus filiera orafa

I numeri

Dopo 7 anni di formazione, si è conclusa la filiera orafa, la prima in Lombardia di questo settore, con un diploma altamente formativo (di V livello) e valido in tutta Europa.

Sono 18 i primi studenti diplomati con la Pomellato Virtuosi Academy, creata da Galdus e Pomellato, due brand riconosciuti rispettivamente nel campo della formazione e dell’oreficeria, e
17 gli studenti che già hanno trovato lavoro. In totale, sono
158 gli studenti distribuiti sui 7 anni.

Nel settore orafo, così come nelle altre filiere formative degli ITS, oltre il 90% dei ragazzi trova un lavoro entro 6 mesi dalla conclusione del percorso.

L’assessore Rizzoli ha creduto in questo progetto e lo ha sostenuto con convinzione, in quanto ritiene che la formazione professionale realizzata in Lombardia risulti efficace per il territorio e attraente per le imprese soprattutto se costruita in partnership con esse.

ITS Galdus filiera orafaL’Academy

La scelta di una realtà d’eccellenza come Pomellato di costruire una sua academy insieme alla scuola professionale Galdus è una riprova della significativa collaborazione tra aziende(grandi e piccole) e formazione professionale: un canale prestigioso attraverso cui Regione Lombardia sta percorrendo con successo la strada che punta alla piena occupazione dei suoi giovani. Considerando, inoltre, l’importanza di un dialogo costante con le imprese al fine di ottenere una visione sempre più chiara riguardo alle professioni di domani.

La capacità formativa di Galdus e della Fondazione ITS Innovaprofessioni accompagna giovani e adulti alla scoperta di una delle professioni più tipiche del made in Italy.: l’eccellenza orafa di recupero della tradizione artigianale italiana. Unica, con i suoi gioielli dal design esclusivo. La partnership ha trovato un punto di sintesi nella definizione di un percorso formativo unico nel suo genere e che, contemporaneamente, sostiene lo sviluppo del mercato orafo, principalmente milanese e lombardo.

Risultati fuori dal comune

L’assessore regionale con delega al Lavoro ha voluto complimentarsi con le realtà che hanno saputo e voluto realizzare questo percorso capace di raggiungere risultati fuori dal comune, testimoniati dal fatto che 17 dei 18 diplomati del corso stanno già lavorando.

ITS Galdus filiera orafaEccellenza made in Italy

“I giovani che frequentano questo corso ed entrano nel mondo del lavoro mantengono la tradizione e l’eccellenza della gioielleria Made in Italy a livello internazionale. Sono orgogliosa di sapere – ha spiegato Rizzoli – che molti di questi giovani hanno già trovato una collocazione lavorativa presso i più importanti marchi di gioielleria italiana”.

ITS garanzia per il futuro

A proposito degli Istituti Tecnici Superiori, Rizzoli ha ricordato che “il nostro Assessorato è sempre impegnato nella sponsorizzazione dei percorsi ITS. Perché sono una garanzia per il futuro professionale dei nostri giovani”.

Obiettivo centrato

“Una sinergia che si è dimostrata necessaria per il raggiungimento dell’obiettivo più importante – ha chiosato l’assessore – l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro. La struttura dei corsi prevede una reale e concreta esperienza sul campo. Oltre al coinvolgimento di docenti proveniente dalle aziende, favorisce l’occupazione giovanile in territorio lombardo. Una regione che si distingue per un fitto ed importante tessuto imprenditoriale, alla continua ricerca di figure specializzate da inserire in azienda. L’oreficeria – ha concluso Rizzoli – è infatti una di quelle sfere prestigiose che non possono fare a meno di professionisti altamente qualificati e specializzati”.

ITS Galdus filiera orafaInvestire sul futuro

“Salvaguardare l’artigianalità non è più una opzione, ma un investimento sul futuro – ha detto Sabina Belli, AD Gruppo Pomellato -. Pomellato Virtuosi Academy sostiene la formazione dei giovani a beneficio di tutto il comparto, perché è necessario iniettare vitalità nell’economia del nostro Paese. Sono felice e fiera che, attraverso Pomellato, studenti appassionati abbiano scoperto segreti e tecniche della nostra cultura artigianale orafa. Ed anche che siano finalmente giunti al culmine di un percorso così impegnativo. Gli auguro tutto il successo che meritano”, ha concluso.

Filiera strutturata

“Una filiera così strutturata – ha spiegato Diego Montrone, presidente di Galdus – è un grande esempio per tutto il territorio nazionale. Con questo progetto si rende evidente la possibilità di affrontare e risolvere il problema dell’assenza di lavoratori altamente qualificati. I beneficiari non sono solo le aziende, ma anche i giovani che hanno, e avranno in futuro, la possibilità di intraprendere prestigiosi sviluppi professionali. La scelta del percorso di alta formazione (che inizia dopo la terza media con una durata di 7 anni, compreso il percorso secondario superiore), è un’opportunità per tutti”.

ITS Galdus filiera orafaCrescita costante

La stima per il 2021 del settore della gioielleria è del +24% rispetto al 2020 . E del +7% rispetto al 2019, per 22 miliardi di euro a livello mondiale. La previsione di Altagamma per il 2022 della gioielleria è un +10%. Il gioiello rimane un bene rifugio e di investimento.

fsb

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 2.6 / 5. Voti: 5

1