Occupazione disabili, Lombardia mette in campo 58 milioni di euro

Occupazione disabili
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Ammontano a 58 milioni di euro le risorse che Regione Lombardia mette in campo per il biennio 2022-2023 a favore dell’occupazione delle persone disabili, categoria a cui Regione Lombardia dedica da sempre grande attenzione.

“Dopo interventi di tipo emergenziale post pandemico è giunto il momento di intraprendere azioni più incisive”, ha dichiarato l’assessore alla Formazione e Lavoro Melania Rizzoli in occasione del ‘comitato disabili’ riunito a Palazzo Lombardia.

Giovani al centro

L’impegno della Regione è rivolto alla filiera dell’istruzione e formazione professionale come a quella lavorativa ed interesserà soprattutto i giovani con disabilità, a cui è riservata una quota pari al 30% delle risorse, considerando che si tratta di una popolazione in continuo aumento.

Occupazione e integrazione disabili

occupazione disabili Rizzoli

È stata l’occasione per porre l’accento sulle priorità e per presentare la nuova linea di azione. Tra le iniziative più rilevanti risultano l’estensione di Dote Impresa a una platea più ampia di datori di lavoro. Per permettere l’accesso anche agli enti pubblici economici, e l’integrazione delle persone con disabilità nei processi di digitalizzazione.

I progetti volti all’acquisizione di competenze digitali saranno finanziati con una quota pari 5 milioni di euro proveniente dal Fondo 2021.

Sostegno anche alla disabilità relazionale

Occupazione disabili: riguardo al prossimo biennio, l’assessore ha sottolineato l’importanza di destinare le risorse non solo alla categoria dei lavoratori disabili. Ma anche a sostegno delle disabilità di tipo relazionale.

“Il nostro Assessorato – ha spiegato Rizzoli – sta lavorando alla creazione di ambiti formativi orientati alla valorizzazione delle capacità peculiari di ciascuno. Al fine di garantire obiettivi assunzionali in contesti lavorativi concreti”.

A chiusura dell’incontro sono stati presentati i progetti che coinvolgeranno i giovani con ‘disturbi dello spettro autistico’ che concludono la scuola dell’obbligo. A questi Regione Lombardia destinerà una quota pari ad 1 milione di euro per la valorizzazione dei percorsi degli enti di formazione.

ben

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Giovani pronti al lavoro
Altri giovani pronti al lavoro: nel 2022 anche gli studenti dei corsi di Istruzione e
Sanità corsi operatori sociosanitari
Corsi anche per addetti a RSD e centri anziani e disabili Sanità, via libera da Regione Lombardia a corsi di formazione per operatori sociosanitari che operano in Residenze per anziani e ...
Its innovazione tecnologica
Innovazione tecnologica negli Its grazie allo stanziamento di 2,5 milioni di euro da parte di Regione Lombardia. I fondi serviranno, tra l'altro, per l ...
approvazione legge its
Lombardia è già prima Regione d'Italia con più alto numero di iscritti Assessore: gli studenti sono aumentati del 140% in soli 4 anni "Con l'approvazione definitiva della
educazione finanziaria
Accordo tra Regione, Feduf e Ufficio scolastico della Lombardia Bolognini: consapevolizziamo i ragazzi sulle insidie economico-finanziarie Rizzoli: al fianco dei giovani per aiut ...
istruzione professionale Lombardia
Prevista anche inclusione target deboli e specializzazione tecnica per l'anno 2022/2023 La misura coinvolge oltre 58.000 giovani studenti di lombardi Istruzione e formazione Lomba ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima