Italia/Svizzera, Sertori: con Interreg modernizziamo PA in aree di confine

pa interreg
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore a simposio conclusivo del progetto 'GovernaTI-VA'

Regione Lombardia ribadisce l’impegno nella cooperazione transfrontaliera e, nello specifico, con il progetto ‘GovernaTI-VA’, rilancia la formazione, anche digitale, della Pubblica amministrazione, con una finestra formativa per tutti i Comuni.

Lo fa con l’assessore a Enti locali, Montagna, Risorse energetiche e Utilizzo risorsa idrica, con delega anche ai Rapporti con la Confederazione elvetica, Massimo Sertori, a Palazzo Lombardia, durante il simposio conclusivo del progetto ‘GovernaTI-VA’, finanziato dal Programma di cooperazione internazionale Interreg V – A Italia Svizzera (IV Avviso) e Anci Lombardia.

Le PA crescono con Interreg

pa interreg

E per ribadire l’impegno di collaborazione tra Italia e Svizzera, è stata sottoscritta la ‘Lettera di intenti per la cooperazione transfrontaliera nella ricerca di metodi per la governance territoriale’ tra Sezione Enti Locali del Cantone Ticino e Anci Lombardia.

“Attraverso l’Asse dedicato al Miglioramento della Governance transfrontaliera – ha ricordato l’assessore Sertori – il Programma Interreg Italia-Svizzera 2014-2020 ha finanziato 11 progetti. Di questi, 8, tra i quali GovernaTI-VA, hanno riguardato la cooperazione per l’innovazione, la formazione e l’informazione, dei quali 5 con partner dell’area insubrica. Altri 3, quindi, hanno riguardato la gestione delle emergenze e la salvaguardia del territorio e hanno riguardato l’area insubrica”.

La governance dei territori dell’area insubrica

pa interreg

“È da sottolineare – ha continuato – la forte partecipazione e propositività degli enti territoriali dell’area insubrica nei progetti di governance. Un dato che testimonia l’attenzione e la volontà delle istituzioni locali ad alimentare il dialogo e il confronto con i vicini oltre confine. Il tutto a favore di uno sviluppo congruo con le esigenze dei territori”.

L’assessore Sertori ha quindi rimarcato che “il valore aggiunto di Interreg ha il potenziale di poter affrontare problemi comuni da entrambi i lati del confine e di poter confrontare soluzioni diverse a problemi simili. E di agire imparando gli uni dagli altri su come superare gli ostacoli istituzionali, amministrativi e culturali creati dall’esistenza di due diversi Stati nazionali”.

Scambio di buone pratiche tra aree di confine

tavolo

“Interreg – ha ricordato Sertori – ha come Regione Lombardia quale principio guida lo scambio di idee, ossia la conoscenza dei diversi punti di vista, delle iniziative e anche delle ‘buone prassi’ che parte dal territorio. Il valore aggiunto dei progetti Interreg, infatti, non sta solo nel finanziamento e nella concretizzazione del progetto, bensì anche nell’avvio e nel mantenimento dei contatti”.

“Il progetto GovernaTI-VA – ha concluso l’assessore – ha sviluppato dei ‘cantieri formativi’ per il personale delle amministrazioni pubbliche. E ha anche sviluppato una piattaforma digitale per la formazione sulle tematiche comuni tra Italia e Svizzera. Raggiungendo altresì un accordo per il suo popolamento e utilizzo anche dopo la chiusura del Progetto. Facendo anche riferimento alle risorse del Pnrr e alle novità che si legano alla PA in Italia e in Lombardia”.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

intesa quadro regione città metropolitana
Regione Lombardia e Città Metropolitana di Milano hanno condiviso, nella giornata di mer ...
il becco dossena messa in sicurezza
Regione Lombardia ha stanziato 100.000 euro per la messa in sicurezza dell’area del punto panoramico
bando illumina lombardia dotazione finanziaria
Altri 2,5 milioni di euro per aumentare la dotazione finanziaria del Bando Illumina della Lombardia che asseg ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima