Peste Suina, Fontana e Beduschi: operativi con Carabinieri contro il virus

peste suina carabinieri
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Piena sinergia operativa per fronteggiare il problema

Il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, e l’assessore regionale all’Agricoltura, Sovranità Alimentare e Foreste, Alessandro Beduschi, hanno incontrato a Palazzo Lombardia i vertici nazionali e regionali dei Carabinieri Forestali. Obiettivo, fare il punto sulla situazione legata ai contagi da Peste Suina Africana verificatisi in questi giorni in alcuni allevamenti della provincia di Pavia. Presenti alla riunione il generale Andrea Rispoli, comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari dell’Arma e il generale Simonetta De Guz, comandante Regione Carabinieri Forestale ‘Lombardia’.

Sinergia Regione-Carabinieri su Peste Suina

riunione“L’incontro – sottolineano Fontana e Beduschi – ha confermato la massima attenzione, a tutti i livelli, per contenere la diffusione della malattia. Che, tuttavia, non è pericolosa per l’uomo ma che, se fuori controllo, avrebbe effetti devastanti per il comparto suinicolo lombardo. Il settore conta, infatti, la metà dei maiali allevati in Italia ed è il principale fornitore per le filiere dei salumi più apprezzati al mondo”.

Peste Suina, generale Rispoli: più uomini per controlli

Contro la Peste Suina il generale dei Carabinieri Rispoli ha assicurato infatti piena operatività e un aumento di uomini inviati per intensificare i controlli. Sia sul campo, sia sulle strade e nella catena logistica legata alla movimentazione dei suini. Inoltre, in accordo con il ministero della Difesa, saranno formate squadre scelte di ‘bioselettori‘ per contenere la popolazione di cinghiali, principale veicolo di trasmissione del virus PSA.

“Queste azioni sono fondamentali – concludono Fontana e Beduschi – e devono essere affiancate da una piena consapevolezza del rischio da parte di tutta la filiera suinicola. Vanno quindi adottate misure di sicurezza a tutti i livelli e soprattutto segnalati tempestivamente casi sospetti. Questo evitando comportamenti irresponsabili che rischiano di compromettere il lavoro di tutti e mettere in crisi un settore vitale per l’agroalimentare lombardo e italiano”.

Ottimizzato per il web da:
Emanuele Vertemati

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

rosa camuna marotta
Beppe Marotta per la carriera da dirigente e per la 'doppia stella' dell'Inter; l' ...
FRANCO ANELLI
Il presidente della Regione Lombardia e l'assessore all'Università, Ricerca e Innovazione, esprimono a nome dell'intera Giunta "profondo cordoglio per la morte di Franco Anelli, rettore dell'Unive ...
lombardia indianapolis automotive
Dopo Chicago, la missione istituzionale negli Stati Uniti guidata dal presidente della
Atalanta Rosa Camuna
"Il Premio Rosa Camuna, la più alta onorificenza regionale, sarà consegnata in occasione della 

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima