Qualità dell’aria, da martedì 18 attive limitazioni a Milano, Lodi, Cremona

qualita aria limitazioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Da martedì 18 ottobre scattano a Milano, Lodi, Cremona e provincia le limitazioni temporanee di primo livello per la qualità dell’aria. È stato infatti raggiunto il 4° giorno consecutivo di superamento dei 50 µg/m³ di PM10 nelle tre province. Sono state considerate anche le previsioni meteo per i prossimi giorni, tendenzialmente favorevoli all’ulteriore accumulo di inquinanti.

Agricoltura e riscaldamento

Per quanto riguarda le misure su agricoltura e riscaldamento, le limitazioni si applicano a tutti i comuni della provincia interessata dai superamenti continuativi. Relativamente alle limitazioni in agricoltura, che in questo periodo potrebbe aver determinato più di altre sorgenti i superamenti, è vietato lo spandimento dei reflui zootecnici, salvo iniezione diretta o interramento immediato. Per il riscaldamento invece è previsto il divieto di utilizzo di generatori di calore domestici a biomassa legnosa – in presenza d’impianto di riscaldamento alternativo – con emissioni inferiori o uguali a 3 stelle. Quest’anno gli impianti di riscaldamento alimentati a gas naturale possono essere accesi a partire dal 22 ottobre per un massimo di 13 ore al giorno e una temperatura media di 19°C, secondo quanto disposto dal DM 383 del 6 ottobre 2022.

Divieto combustioni all’aperto

Sono inoltre attivi i divieti relativi a tutti i tipi di combustioni all’aperto.

Limitazioni traffico

Le limitazioni al traffico si attivano nei Comuni con oltre 30.000 abitanti e in quelli aderenti su base volontaria in fascia 1 e 2. In questo caso non possono circolare le auto di classe fino a euro4 diesel dotate di filtro antiparticolato, dalle 8.30 alle 18.30. Oltre a quelle già soggette alle limitazioni permanenti. Le limitazioni sono attive anche per i veicoli che utilizzano Move-in (con esclusione dei veicoli commerciali e dei veicoli Euro 5 che non rientrano nelle limitazioni regionali).

Sito infoaria

Sul sito www.infoaria.regione.lombardia.it sono riportate tutte le informazioni relative alle misure temporanee per il miglioramento della qualità dell’aria. Il sito prevede anche un servizio di notifiche per essere informati tempestivamente circa l’attivazione delle misure temporanee. L’alert può essere attivato previa registrazione.

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Idrogeno H2ma
La Regione fa un altro passo avanti propedeutico alla diffusione dell'idrogeno verde. Con una delibera approvata dalla Giunta, ...
giorni della merla
Tradizione rispettata per quanto riguard i 'Giorni della merla del 2023'. La mattinata del 30 gennaio, infatti, ha fat ...
Varese Lago
Definiti i prossimi step per il risanamento del Lago di Varese. Tra questi: ulteriore tutela delle aree protett ...
idrogeno lombardia
Favorire la produzione di idrogeno rinnovabile nelle aree industriali dismesse della Lombardia. E' questo l'obiettiv ...
qualità aria Lombardia 2022
Qualità dell'aria in Lombardia: nel 2022 i livelli di biossidi di azoto (NO2) risultano tra i più bassi di sempre. Inoltre, per il Pm10 per il settimo anno dal 2014 (con le eccezioni del 2015 e d ...
L'assessore regionale all'Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, ha preso ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima