Difesa suolo, Foroni: 32 milioni contro rischio alluvioni in Lombardia

risorse rischio alluvioni lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Nuova copertura finanziaria per terminare 19 interventi in 9 province
Nuove risorse regionali per terminare la realizzazione di interventi per la difesa del suolo contro il rischio di alluvioni in Lombardia. Ammonta infatti a 32 milioni di euro lo stanziamento deciso dalla Giunta regionale, su proposta dell’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, per migliorare la sicurezza dei territori lombardi più soggetti a rischio idrogeologico.

Il programma integrativo

Il programma integrativo dei finanziamenti 2022-2024, inserito nel Piano Lombardia (l.r.9/2020), attua infatti una serie di misure per ridurre gli impatti negativi sul territorio delle alluvioni. In particolare, il provvedimento approvato dalla Giunta mette infatti a disposizione dei territori una nuova copertura finanziaria. Un aiuto che permetterà quindi il completamento di 19 interventi. Tutti già infatti in avanzata fase di realizzazione.

Alluvioni in Lombardia, importanti risorse regionali contro rischio idrogeologico

Protezione civile contributi volontariato“L’attuazione del provvedimento è pienamente coerente con le finalità della legge regionale 9/2020 – ha spiegato Foroni – consente quindi di investire importanti risorse finanziarie regionali. E di farlo, infatti, in modo mirato. Tutto ciò per migliorare la sicurezza dei territori maggiormente soggetti a rischio idrogeologico”.

Il riparto

In dettaglio, la dotazione economica del programma integrativo degli interventi è pari infatti a 32.255.134,80 euro. Di seguito, ecco quindi l’elenco degli interventi suddiviso per provincia e la relativa integrazione finanziaria.

Bergamo

Capizzone: interventi di stabilizzazione del dissesto a valle di via Quarenghi, 211.123 euro; Mapello: realizzazione di un’area di esondazione controllata del torrente Buliga, a monte della frazione Valtrighe, 735.000 euro; Santa Brigida: opere per la riduzione del rischio idrogeologico nelle aree ex 267/98 denominate Bolferino e Cornello, 1.650.000 euro; Tavernola Bergamasca: interventi di mitigazione della frana del monte Saresano, 4.810.688,86 euro.

Brescia

Castel Mella, Capriano del Colle, Azzano Mella: interventi di sistemazione idraulica del fiume Mella e mitigazione del rischio idraulico nei tre Comuni, 1.800.000 euro; Gargnano, opere per la mitigazione del rischio crolli in località Sinsegla, 1.512.453 euro; Paisco Loveno: regimazione idraulica e stabilizzazione dei pendii per la messa in sicurezza degli abitati, 800.000 euro; Sonico: interventi per la risoluzione dell’interferenza tra val Rabbia e SS 42, 1.250.000 euro.

Como

Blevio, realizzazione di briglie e vasca di contenimento del materiale, pista di accesso e sistemazione dell’area del torrente Girola, 1.500.000 euro;

Cremona

Stagno Lombardo: opere di completamento del rifacimento della chiavica del Fossadone sull’argine maestro sinistro del fiume Po, 935.000 euro.

Lodi

Castelnuovo Bocca d’Adda: interventi per la messa in sicurezza del colatore Gandiolo, 28.000 euro; Caselle Landi: interventi per il ripristino funzionale e messa in sicurezza del canale Risaie per la salvaguardia del territorio comunale, 300.000 euro; Sordio: opere di diversione dei canali tratta Camola Frata Vecchia e Leccama Maiocca esternamente al centro abitato comunale, 175.000 euro.

Mantova

Borgo Mantovano, Serravalle a Po, Motteggiana, Borgo Virgilio, San Benedetto Po, Ostiglia, Sermide, Felonica, Borgo Carbonara: interventi per l’adeguamento in quota e/o della sagoma dell’arginatura maestra del fiume Po, in sinistra idraulica, tratto da Viadana a Ostiglia e in destra idraulica da Suzzare a Sermide, 1.500.000 euro; Quistello: opere per la messa in sicurezza botte a sifone lungo il collettore principale sottopassante il fiume Secchia, 1.700.000 euro.

Città Metropolitana di Milano

Rescaldina, Gerenzano: realizzazione di argini sul torrente Bozzente, 4.927.869 euro.

Sondrio

Bema: completamento delle opere di sistemazione idrogeologica della frana di Bema sul torrente Bitto, realizzazione e adeguamento del collegamento viario col fondovalle, 7.300.000 euro; Civo, Morbegno: interventi di messa in sicurezza dei versanti e difesa da caduta massi lungo la SP 10 nei due Comuni.

Varese

Luvinate: completamento opere di sistemazione idrogeologica del torrente Tinella nel tratto urbano dei Comuni di Luvinate e Casciago, 370.000 euro.
ver
Ottimizzato per il web da:
emanuele vertemati

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

risorse idriche lombardia
I tavoli regionali del 14 dicembre e del 26 gennaio avevano allertato tutti gli utilizzatori delle risorse idriche in Lombardia: la situazione di quest'anno è uguale, se non peggi ...
Idrogeno H2ma
La Regione fa un altro passo avanti propedeutico alla diffusione dell'idrogeno verde. Con una delibera approvata dalla Giunta, ...
giorni della merla
Tradizione rispettata per quanto riguard i 'Giorni della merla del 2023'. La mattinata del 30 gennaio, infatti, ha fat ...
dialogo italo svizzero
Incontro istituzionale, a Bellinzona, nell'ambito del 'Dialogo italo-svizzero sulla cooperazione transfrontaliera' coordinato dal nostro Ministero degli Esteri e d ...
Varese Lago
Definiti i prossimi step per il risanamento del Lago di Varese. Tra questi: ulteriore tutela delle aree protett ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima