Salò, protocollo d’intesa per nuova struttura territoriale socio-sanitaria

salò protocollo intesa
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Protocollo d’intesa per Salò, iniziativa di Regione con Comune, Ats e Asst del Garda

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore regionale al Welfare, ha approvato lo schema di protocollo d’intesa tra Regione, Comune di Salò/Bs, Ats Brescia e Asst del Garda, ‘finalizzato alla realizzazione di una struttura territoriale socio-sanitaria a Salò’. Quest’opera ospiterà la Casa della comunità e la Centrale operativa territoriale (Cot) e, in prospettiva, anche un ospedale di comunità. I firmatari hanno già individuato a Salò un terreno comunale compreso tra le vie Zette, E. Fermi e Colombaro.

Regione Lombardia avvierà ora le procedure per ottenere la disponibilità dei fondi da parte dei ministeri competenti.

Gli impegni dei sottoscrittori

“Tutti i sottoscrittori – spiega la vicepresidente di Regione Lombardia – hanno assunto degli impegni in merito alla necessità di realizzare a Salò una struttura socio-sanitaria in grado di rispondere ancora più efficacemente alle esigenze del territorio“.

Regione Lombardia

“L’Amministrazione regionale – aggiunge l’assessore al Welfare – si impegna a stanziare i fondi necessari alla realizzazione degli immobili. Ciò dopo lo studio preliminare dell’Asst del Garda, che deve identificare il quadro tecnico-economico completo. Oltre a inviarlo entro il 15 ottobre 2021 ai competenti uffici regionali”.

Comune di Salò

Il Comune bresciano, entro il 31 dicembre 2021, si impegna a riconoscere, con atto notarile, un diritto di superficie per 50 anni sul terreno identificato. Ciò comprensivo degli spazi dedicati al verde e di servizio. Oltre a rinnovare per altri 50 anni il mantenimento di tale diritto a favore della Asst o, in alternativa, a riconoscere a quest’ultima, al termine del periodo, il valore dell’immobile individuato da una perizia.

Asst del Garda

L’Asst del Garda dovrà ultimare la nuova sede entro 48 mesi partendo dalla Casa della Comunità e dalla Cot, modificare lo strumento urbanistico, fatte salvi eventuali ritardi per ostacoli non imputabili all’Asst.

Ats Brescia

L’Ats Brescia ha il compito di attuare gli atti di programmazione socio-sanitaria definiti dalla Regione. Oltre che svolgere una funzione di raccordo tra autorità locali e Asst del Garda al fine di assicurare la continuità assistenziale, anche attraverso la razionalizzazione dei processi operativi sia per le progettazioni integrate degli interventi sanitari, socio-sanitari e sociali, che per i percorsi di presa in carico integrata.

Ospedale di comunità

Comune di Salò e Asst del Garda, infine, secondo le rispettive competenze, s’impegnano a valutare la possibilità futura di attivare posti letto per realizzare un Ospedale di comunità nel territorio comunale, che Regione Lombardia quindi verificherà alla luce delle vigenti regole di sistema.

ama

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sorveglianza Pronto Soccorso
Regione Lombardia è pronta ad attivare servizi di guardia giurata e videosorveglianza a protezione del personale nelle strutture ospedaliere e ambulatoriali, in particolare nei Pronto Soccorso deg ...
scelte revoca medico farmacia
Bilancio ad un mese del nuovo servizio di Regione Lombardia per la scelta e revoca del medico di base in farmacia Numeri importanti per il nuovo servizio di scelta e revoca del medico di b ...
Stanziati 500.000 euro per sensibilizzare cittadini Sangue, da Regione e Areu impulso alla raccolta.  Ammonta al  10% l'incremento mens ...
vaccino scimmie prenotati
Alle ore 17.30 del 10 agosto sul portale regionale, hanno prenotato il vaccino contro il vaiolo delle scimmie 1.421 cittadini. Sommini ...
febbre nilo lombardia
La sorveglianza veterinaria ha mostrato la circolazione del virus della febbre del Nilo occidentale in tutte le province della Lombardia ad esclusione di quelle di Monza, Lecco, Bergamo, Sondrio.
vaiolo scimmie vaccini
Dal 10 agosto è possibile prenotarsi sul portale regionale per la vaccinazione contro il vaiolo delle scimmie (https://prenotasalute.regione.lo ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima