Protezione civile, parte ‘Sas Sto al sicuro’ per autotutela ragazzi fragili

Sas Sto al sicuro
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Assessore Foroni: iniziativa finanziata da Regione con 30.000 euro Obiettivo è rafforzare autonomia e autostima dei disabili

Si chiama ‘Sas Sto al sicuro – La promozione dell’autotutela e della resilienza del disabile nel quotidiano, nelle situazioni a rischio e di Protezione civile‘ ed è il progetto che per il 2022 partirà giovedì 6 ottobre, al Centro per le emergenze del Comune di Erba (Como).

L’incontro sarà incentrato in particolare sulla sicurezza e sul rischio domestico. Previsto anche l’approfondimento del ruolo dei genitori nel rinforzare le autonomie dei giovani con disabilità all’interno dei progetti di vita.

‘Sas – Sto al sicuro’

Promosso e finanziato da Regione Lombardia con 30.000 euro, prevede un ciclo di incontri rivolti ai ragazzi con fragilità, ai loro genitori e agli operatori che si occupano di disabilità. Tra gli obiettivi ha quello di insegnare ai ragazzi disabili come comportarsi nelle situazioni di emergenza e tutelare così la propria incolumità.

Lo rende noto l’assessore al Territorio e Protezione civile della Regione Lombardia Pietro Foroni.

Fondamentale ruolo della Protezione civile

“Il progetto, fortemente voluto dalla nostra istituzione regionale – ha commentato l’assessore Foroni – vuole promuovere la resilienza, in particolare nei soggetti affetti da disabilità, nelle situazioni di pericolo e criticità”.

“L’iniziativa prevede inoltre – ha aggiunto l’assessore – la formazione dei volontari di Protezione civile affinché supportino i disabili nel percorso di conoscenza dei rischi e autoprotezione. In programma anche lo studio di possibili scenari dedicati alle persone con disabilità all’interno dei piani di Protezione civile comunale”.

“Ringrazio tutti gli attori coinvolti – ha concluso Foroni – che hanno preso parte alla nascita di questo importante progetto. In particolare i volontari di Protezione civile, il Consorzio Erbese che rappresenta ben 26 realtà territoriali e il Comune di Albavilla”.

È già in corso la riprogrammazione del progetto ‘Sas – Sto al sicuro’ per il 2023.

 

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

sicurezza idraulica
"Avere consapevolezza delle problematiche che stiamo vivendo è il primo passo per pianificare una capacità d'intervento mirata e concreta per la sicurezza idraulica". È intervenuto così l'ass ...
Protezione civile nuovi mezzi
Approvata la graduatoria che assegna 7,5 milioni di risorse regionali alla Protezione civile lombarda per acquistare nuovi mezzi e attrezzature. È questo l'esito del bando ...
protezione civile comuni lombardia
Firmato il decreto dei Piani di Protezione civile dei Comuni della Lombardia che approva la graduatoria degli enti locali, fino a 2.000 abitanti compresi, beneficiari del contributo di 1,2 ...
Fiume Po
Regione Lombardia stanzia 105.000 euro per la tutela e il monitoraggio del fiume Po. Lo ...
Protezione civile contributi volontariato
Regione Lombardia metterà a disposizione 860.000 euro di contributi per il volontariato organizzato di Protezione civile per acquistare nuovi
volontari vigili del fuoco
Pubblicato l'elenco dei beneficiari del contributo regionale rivolto alle onlus che sostengono un distaccamento volontario del Corpo Nazio ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima