Sport, Magoni: ‘Progetto Talento 2023’ per formare i campioni di domani

Sport Progetto Talento 2023
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Formare atleti e atlete che si stanno affacciando a una dimensione sportiva nazionale e internazionale, coinvolgendoli in un percorso educativo per gestire efficacemente la propria carriera anche al di fuori degli aspetti più strettamente atletici è l’obiettivo del ‘Progetto Talento’, presentato oggi a Milano alla presenza del sottosegretario allo Sport e ai Giovani di Regione Lombardia Lara Magoni.

Il ‘Progetto Talento’, è un’iniziativa del Comitato Regionale FIDAL – Federazione Italiana Di Atletica Leggera – Comitato Regionale della Lombardia. Sosterrà i giovani talenti dell’atletica lombarda, organizzata con il sostegno di BCC Milano. Il progetto è uno dei fiori all’occhiello del comitato lombardo, ma mai era stata proposta un’azione così articolata a sostegno di ragazze e ragazzi di prospettiva. Il ‘Progetto Talento’ 2023 infatti si compone di un corso di formazione per atleti che si stanno affermando sul panorama nazionale e internazionale. Ed anche di una raccolta di crowdfunding destinata all’erogazione di un numero mai così alto di borse di studio.

Magoni: cadere e rialzarsi

“Sono molto emozionata, 40 anni fa ero come voi, appena arrivata in Nazionale di sci alpino e con tanti sogni nel cassetto. Molti di questi li ho realizzati, con la partecipazione a tre edizioni di Giochi olimpici e a cinque Mondiali – ha dichiarato Lara Magoni, rivolgendosi ai corsisti in aula -. Ho vissuto tante cose che state vivendo voi. Ho iniziato a vincere solo 12 anni dopo essere entrata in Nazionale. Prima continuavo a infortunarmi e ogni volta ricordo la difficoltà di rientrare tra operazioni, fisioterapia e tutto il resto”. “Per arrivare a vincere – ha proseguito – ho vissuto tantissime sconfitte. E sono state queste sconfitte a farmi diventare la donna di oggi. Grazie al ‘Progetto Talento’ e al presidente Gianni Mauri. Anche Filippo Tortu è partito da qui per inseguire i suoi sogni. La Regione ha voluto affiancare FIDAL Lombardia perché l’atletica leggera, e da sciatrice lo ricordo bene, è la disciplina regina. La nostra volontà è continuare a supportare negli anni quest’iniziativa. Ai ragazzi e alle ragazze – ha concluso – lascio tre capisaldi: credibilità, onestà e fair play”.

‘Formiamo i campioni di domani’

È la denominazione del corso di formazione organizzato da FIDAL Lombardia e da EIS (agenzia di comunicazione e management): una proposta nata in collaborazione con il Master Internazionale in Sport Design and Management (Politecnico di Milano e GSOM-Master School of Management), lo studio legale LCA, Dale Carnegie (multinazionale americana di formazione aziendale e manageriale) e Regione Lombardia che ha preso il via oggi con tre lezioni nell’Aula Magna del Politecnico di Milano in Piazza Leonardo da Vinci.

L’iniziativa si propone di formare atleti e atlete che si stiano affacciando a una dimensione sportiva nazionale e internazionale. Coinvolgendoli in un percorso formativo per gestire efficacemente la propria carriera anche al di fuori degli aspetti più strettamente prestativi. L’obiettivo è quello di far prendere coscienza ai giovani talenti e ai loro allenatori di tutti gli aspetti che possono favorire o inficiare la loro carriera sportiva, indipendentemente dalle loro potenzialità tecnico-atletiche.

Metti la tua firma sul futuro di un campione

È questo invece il claim della nuova campagna di crowdfunding scattata proprio oggi (è possibile donare al link: https://www.ideaginger.it/progetti/metti-la-tua-firma-sul-futuro-di-un-campione.html), a riproporre la fortunata esperienza che nell’autunno 2022 aveva permesso a FIDAL Lombardia di raccogliere quasi 27.000 euro grazie alla generosità degli appassionati di atletica e di sport. Quest’anno la prima a mettere la firma sul domani dei futuri campioni dell’atletica leggera sarà Regione Lombardia, che supporterà l’iniziativa con una dote complessiva di 24.000 euro per 16 borse di studio da 1500 euro l’una.

L’obiettivo

L’obiettivo della campagna di crowdfunding è consegnare almeno 32 borse di studio. Grazie a contributi di Regione Lombardia, donazioni degli appassionati e quanto stanziato da FIDAL Lombardia, sempre affiancata da BCC Milano. La più grande banca cooperativa della Lombardia. Destinatari e destinatarie delle borse di studio saranno atleti tra i 15 e i 23 anni tesserati per società lombarde che siano . O, in alternativa, matricole azzurre o convocati in una rappresentanza nazionale nell’ultimo biennio. Oppure che abbiano raggiunto il podio nel Campionato Italiano di categoria quest’anno o ancora abbiano conseguito una delle migliori 10 prestazioni della propria categoria sempre nel 2023. La cerimonia di consegna delle borse di studio è prevista per sabato 2 dicembre alle ore 10 in Sala Biagi a Palazzo Lombardia.

I testimonial

Nell’evento finale del corso ‘Formiamo i campioni di domani’ saranno presenti anche due atleti che stanno vivendo un presente di altissimo livello. Filippo Tortu, lo sprinter azzurro nato 25 anni fa a Milano e arrivato con la staffetta 4×100 all’oro ai Giochi di Tokyo e all’argento agli ultimi Mondiali, e Federica Curiazzi, bergamasca. Quarta agli Europei 2022 e quindicesima e prima italiana ai Mondiali 2023 nella 35 km di marcia.

 

 

 

 

 

Ottimizzato per il web da:
Fausta Sbisà

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

rosa camuna marotta
Beppe Marotta per la carriera da dirigente e per la 'doppia stella' dell'Inter; l' ...
FRANCO ANELLI
Il presidente della Regione Lombardia e l'assessore all'Università, Ricerca e Innovazione, esprimono a nome dell'intera Giunta "profondo cordoglio per la morte di Franco Anelli, rettore dell'Unive ...
lombardia indianapolis automotive
Dopo Chicago, la missione istituzionale negli Stati Uniti guidata dal presidente della
Atalanta Rosa Camuna
"Il Premio Rosa Camuna, la più alta onorificenza regionale, sarà consegnata in occasione della 

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima