Teva Sicor

Riunione tra Regione Lombardia e i rappresentanti della Teva Sicor per discutere, in particolare, del futuro dell’azienda farmaceutica lecchese. All’ordine del giorno proprio la delicata situazione dello stabilimento di Bulciago, in provincia di Lecco.

Teva SicorSalvaguardare azienda e lavoratori

“La proprietà ha peraltro confermato la volontà di chiudere la sede lecchese”. Lo hanno affermato gli assessori regionali Melania Rizzoli (Formazione e Lavoro) e Guido Guidesi (Sviluppo economico) intervenuti al Tavolo.

“Come Regione Lombardia – hanno proseguito gli assessori – ci siamo messi a disposizione, con gli strumenti necessari. Vogliamo, infatti – hanno sottolineato – poter per accompagnare l’ingresso di possibili investitori. Inoltre ci poniamo l’obiettivo – hanno precisato –  di ricollocare i dipendenti”.

Teva Sicor, valutare tutte le possibilità

“L’azienda ha manifestato interesse – hanno precisato – a valutare tutte le opportunità che riusciremo a mettere in campo. L’obiettivo principale infatti è  la salvaguardia del sito produttivo e, in prospettiva, dei lavoratori coinvolti”.

“Abbiamo infine chiesto al Gruppo – hanno concluso – di avere continui aggiornamenti rispetto agli sviluppi della situazione”.

rft

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0