Maltempo, Rolfi: Governo riconosca fondi per trasformare ex cave in bacini

sistema idrico 64 milioni
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Già pronto progetto esecutivo a Calcinato (BS)

Assessore: aspettiamo risorse da troppo tempo

“Le piogge torrenziali di questi giorni ci fanno capire l’importanza di accumulare l’acqua per poi utilizzarla in agricoltura nei periodi di secca. In Lombardia è pronto da tempo il primo progetto esecutivo che trasformerà la ex cava di Calcinato, nel bresciano, in un bacino idrico, accumulando acqua piovana con evidenti funzioni anche di contrasto al rischio allagamenti. Stiamo, da troppo tempo ormai, aspettando i finanziamenti da parte dello Stato per un progetto da 7,6 milioni di euro che potrà servire ben oltre 55.000 metri quadrati irrigui. La Regione Lombardia ha approvato una legge specifica per recuperare e trasformare le ex cave in bacini idrici e realizzare invasi di pianura con funzione irrigua e di contrasto al dissesto idrogeologico”. Lo ha detto l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi della Regione Lombardia, Fabio Rolfi.

Doppia soluzione

“La realizzazione di questi progetti – ha aggiunto l’assessore – consentirebbe di risolvere due problemi: la siccità d’estate e la dispersione idrica in autunno. Gli agricoltori lombardi chiedono a gran voce queste opere che tra l’altro permettono anche il recupero paesaggistico di aree altrimenti degradate”.

Soldi dello Stato

“Il premier Conte ha dichiarato oggi – ha continuato – che c’è a disposizione ben 1 miliardo di euro per opere anti dissesto”. “Sarebbe ora di sbloccarli – ha concluso – e finanziare progetti di qualità come questo fermi da troppo tempo”

Il progetto

L’area di intervento, della superficie di circa 55.000 metri quadri, sul territorio comunale di Calcinato (BS), si trova a nord della frazione Vighizzolo di Montichiari. La progettazione, ora al livello esecutivo, è finalizzata al recupero della cava dismessa con finalità di bacino avente un volume d’invaso di oltre 900.000 metri cubi per la laminazione delle piene e di serbatoio idrico esclusivo per un sotto-comprensorio agricolo di 166 ettari. L’ammontare complessivo dell’investimento è pari a 7,6 milioni di euro.

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Via Francigena Unesco
A Firenze firma Protocollo d'intesa per redazione dossier Interessati 13 Comuni tra il Pavese e il Lodigiano A Firenze siglato il Protocollo d'intesa per la redazione del dossier ...
coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di martedì 5 luglio. Somministrate 24.167.639 dosi
italia brasile Mondiali 1982 Collovati
Fontana: una squadra che ha scritto la storia del calcio italiano Il 5 luglio 2022, esattamente a 40 anni di distanza da quel 5 luglio 1982,
Rolfi zootecnia lombarda
Assessore: chi associa allevamenti intensivi a malattie fa confusione pericolosa L'assessore regionale all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi,
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima