Con ‘TremosinesulGarda4all’ escursioni accessibili a persone con disabilità

Turismo inclusivo TremosinesulGarda4all
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Assessore Mazzali lancia raccolta fondi per l'acquisto di ausili sportivi per disabili, come handbike e carrozzine da trekking o da bagno da mettere a disposizione delle persone affette da disabilità

Coniugare turismo e inclusione è il fulcro del progetto ‘TremosinesulGarda4All’, presentato a Palazzo Lombardia dall’assessore regionale a Turismo, Moda e Marketing territoriale, Barbara Mazzali, insieme agli altri partner dell’iniziativa.

Obiettivo dell’iniziativa? Rendere sempre più accessibili alle persone con disabilità escursioni in montagna, percorsi panoramici e balneazione. Il tutto attraverso l’acquisto di apposite attrezzature.
Con l’occasione è stata lanciata anche una raccolta fondi per l’acquisto di ausili sportivi per disabili, che hanno costi molto elevati, come bici da paraciclismo (handbike) e carrozzine da trekking o da bagno speciali, da mettere a disposizione dei cittadini e dei turisti affetti da disabilità che ne vogliono fare uso.

Turismo ed inclusione

“La Lombardia – commenta Barbara Mazzali – rafforza sempre di più la sua capacità di includere e offrire a tutti, siano essi turisti provenienti dall’estero o nostri connazionali, a maggior ragione coloro che sono più fragili, la possibilità di godere delle bellezze del nostro territorio. Per questo il progetto di turismo inclusivo, ‘Tremosinesulgarda4all’, promosso dalla Pro Loco di Tremosine sul Garda è una di quelle iniziative che non possiamo non prendere a cuore. Perché significa dare la possibilità ai più fragili di fare quello che per noi è scontato. Un’escursione in montagna, un giro in biciletta, una nuotata, attività che diventano fonte di stupore e gioia in uno dei territori più affascinanti d’Italia. La magica vista che si gode dalle tante terrazze di Tremosine, i borghi a strapiombo sul Lago di Garda e la maestosità della Strada della Forra, ci ricordano quanto piccoli e fragili siamo noi esseri umani e quanto immense e inaspettate sono le meraviglie del nostro territorio lombardo”.

Turismo inclusivo TremosinesulGarda4allSolidarietà

Mazzali lancia, quindi, l’invito a donare “affinché questo progetto diventi realtà e fonte di ispirazione per altri e la Lombardia si confermi leader nell’accoglienza”.

I partner

Nel suo intervento Francesca Frigerio, presidente della Pro Loco Tremosine è entrata nel dettaglio del progetto sottolineando innanzitutto “la generosa collaborazione di Bcc del Garda che, attraverso l’iniziativa Creo, cofinanzia progetti di particolare rilevanza sociale: grazie a questa sinergia abbiamo potuto organizzare la raccolta fondi che mira a raggiungere il traguardo minimo di 6mila euro per acquistare una Joelette Kid che consentirà alle famiglie con bambini affetti da disabilità motoria di poter praticare running e trekking, e una handbike per permettere agli adulti l’esperienza del ciclismo. Se la generosità sarà maggiore si acquisteranno anche una Joelette Adventure per adulti e una carrozzella da bagno Sofao”.

Le attrezzature

Le attrezzature sportive saranno disponibili presso i locali della Pro Loco, con la formula del noleggio gratuito. A disposizione di tutti i turisti e i cittadini che volessero utilizzarle. Lì troveranno anche informazioni dettagliate sui percorsi adatti e sulle altre attività ludiche a cui possono accedere in piena sicurezza. Così come appreso attraverso il progetto S.T.A.I. promosso e finanziato da Regione Lombardia.

Da Regione progetto S.T.A.I., modello anche per Paralimpiadi 2026Turismo inclusivo TremosinesulGarda4all

Anche Regione Lombardia è in campo per facilitare l’accesso dei disabili a tutti i servizi di cui necessitano, inclusi quelli del turismo. In collaborazione con le principali associazioni che si occupano di disabilità, l’amministrazione regionale ha promosso il progetto S.T.A.I. (Servizi per un Turismo Accessibile e Inclusivo) con l’obiettivo di valorizzare i territori montani e lacustri. Dopo l’avvio nelle province di Brescia e Bergamo, in occasione del loro ruolo speciale quale Capitale della Cultura 2023, il modello S.T.A.I. punta a essere replicato in altre province. Anche in vista delle Olimpiadi e Paralimpiadi Milano-Cortina.

Come partecipare

Per ulteriori informazioni consultare il link:

https://www.ideaginger.it/progetti/tremosine-sul-garda-4all.html.

Ottimizzato per il web da:
Fausta Sbisà

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

g7 trasporti cluster lombardo mobilità
"La Lombardia vuole assumere un ruolo più importante in materia di mobilità. Vuole essere un player che possa competere a livello internazionale nell'ambito del trasporto. Per fare questo, il pri ...
autonomia lombardia legge
"Stanno cercando in tutti i modi di imporre un blocco a qualcosa che non è più rinviabile". Il presidente della Regione Lombardia,
La viticoltura lombarda allarga ulteriormente i propri orizzonti. Lo fa registrando il nuovo record storico dell'export. Nel 2023 si è assestato a quota 327 milioni di euro. Lo ha ...
musei Lombardia abbonamenti
Nasce 'Un, due, tre... Musei!', il progetto con cui Regione Lombardia dona 16.000 abbonamenti a bambini e rag ...
sostituzione veicoli imprese
Un investimento da 6 milioni di euro per consentire alle micro, piccole e medie imprese lombarde di arrivare alla sostituzione del parco veicoli. Lo ha approvato la giunta di

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima