Nuovi convogli ad alta capacità sulla Milano-Gallarate-Varese-Porto Ceresio

treni Caravaggio
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Due treni ‘Caravaggio’ per 16 delle 37 corse giornaliere

Da martedì 1 febbraio due nuovi treni ‘Caravaggio’ ad alta capacità entreranno in servizio sulla linea Milano-Gallarate-Varese-Porto Ceresio. I due convogli, che effettueranno 16 delle 37 corse previste dall’orario, avranno una composizione di quattro carrozze, per un numero complessivo di 445 posti a sedere. Come tutti i nuovi treni acquistati da Regione Lombardia, si tratta di convogli particolarmente sostenibili dal punto di vista ambientale grazie a consumi di energia ridotti e materiali riciclabili.

Assessore Terzi: da Regione 2 miliardi investimento

“Prosegue – spiega l’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi – l’immissione di nuovo materiale rotabile. trasporti localiQuesto, grazie a un investimento regionale complessivo di 2 miliardi di euro per 222 treni nuovi. Convogli che, gradualmente, stanno entrando in servizio. Nessuna Regione sta investendo tanto per rinnovare la flotta. Con i nuovi convogli migliora l’esperienza di viaggio degli utenti, garantendo maggior comfort. Sottolineo che i treni di ultima generazione saranno progressivamente allocati in tutte le province della Lombardia. Compatibilmente con i tempi tecnici di realizzazione e messa in esercizio”.

Rinnovo materiale rotabile, nel 2022 saranno 60 i nuovi convogli

Con l’ingresso in servizio dei due Caravaggio, sale a 39 il numero dei nuovi treni già in circolazione sulla rete ferroviaria. Nel corso del 2022 è prevista la consegna a Trenord di altri 57 dei 222 convogli acquistati da Regione Lombardia. Entro la fine dell’anno saranno, così, 96 i nuovi convogli in circolazione sulla rete lombarda. Il loro impiego consentirà di ridistribuire la flotta di nuova e nuovissima generazione, a beneficio dell’efficienza complessiva del servizio.

Con questi due treni Caravaggio prosegue piano di immissione in servizio

I prossimi Caravaggio in consegna in Lombardia saranno destinati ancora alla Milano-Porto Ceresio, dove arriveranno a effettuare il 100% del servizio. Quindi sulla Milano-Brescia-Verona, linea strategica per il nostro servizio ferroviario. Nel 2022 i Caravaggio per la prima volta entreranno in servizio anche su rete Ferrovienord, sulla Milano-Laveno. Dalla seconda metà dell’anno riprenderanno le consegne dei treni a media capacità Donizetti. Questi saranno destinati alle linee locali del cremonese e del bresciano. La loro entrata in funzione consentirà il ‘pensionamento’ dei vecchi treni Ale 582, giunti ormai a circa 40 anni di vita. La seconda metà dell’anno vedrà anche l’arrivo dei primi convogli ibridi diesel-elettrici Colleoni, che entreranno progressivamente in servizio sulla linea Brescia-Piadena-Parma.

dvd/dbc

 

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Tangenziale Verdello
Taglio del nastro, con diverse settimane di anticipo sul cronoprogramma, per il primo lotto della Tangenziale Est di Verdello, opera cofinanziata da
banda ultra larga
Regione Lombardia prosegue l'impegno per diffondere la Banda Ultra Larga sul territorio. Sono previsti infatti ulteriori 193 milioni di euro, che si sommano ai 303 milioni già investiti in questi ...
ciclabile vailate misano
Proseguono i lavori per la realizzazione della ciclabile tra Vailate (CR) e Misano Gera d'Adda (BG), opera finanziata con oltre 420.000 dal
Manutenzione straordinaria ponti
Si aggiorna la programmazione 2021/2023 degli interventi di manutenzione straordinaria sui ponti di competenza dalle Province e ...
aumento biglietto atm
"Il Comune di Milano non rispetta i criteri di efficienza previsti dalla delibera del 2020 che prevede l’applicazione di costi standard, fabbisogni di mobilità e premialità. Questa inefficienza ...
aumento biglietto atm
La Giunta regionale, su proposta dell'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile,
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima