Turismo Como, Magoni: fare squadra chiave per attrattività dei territori

turismo como fare squadra
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Turba: da Regione azioni e fondi per sviluppo del Comasco

Un messaggio chiaro e forte: nel turismo a Como, unire le forze e fare squadra per valorizzare l’attrattività dei territori. È questo il messaggio che Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, ha lanciato a Tremezzina, sul Lago di Como, al simposio ‘Fare turismo con il distretto: i vantaggi per l’economia locale e un nuovo modello di governo del territorio’.

Distretto chiara dimostrazione

“Il Distretto turistico del centro Lario – ha sottolineato Magoni – è la classica dimostrazione di come lavorando insieme, facendo sinergia e condividendo idee e progetti, si possa rafforzare la vocazione turistica di un territorio che, con quasi 4.200.000 presenze complessive nel 2018 tra provincia di Como e Lecco, si presenta come una destinazione particolarmente apprezzata dai visitatori internazionali per la qualità dell’accoglienza e dei servizi offerti”.

Momento del simposio
L’intervento dell’assessore al Turismo di Regione Lombardia Lara Magoni al simposio a Tremezzina (CO)

I numeri

I numeri, d’altronde, parlano chiaro: negli ultimi 10 anni vi è stata una crescita di presenze del 39% nel Comasco e del 12% nel Lecchese. Alla provincia di Como spetta il record di incidenza degli stranieri con il 76%. Nello specifico, nel 2018 i flussi turistici hanno visto 1.372.787 di arrivi e 3.534.068 di presenze a Como, con un soggiorno medio di 2,57 giorni. Nel Lecchese, sino sono registrati 258.520 arrivi e 663.854 presenze (soggiorno medio 2,56 giorni).

Margini di crescita ulteriore

“Numeri importanti, ma che – ha aggiunto l’assessore – possono crescere ancora. Grazie al lavoro di squadra e alla valorizzazione dei territori. Nel 2018 in Lombardia abbiamo avuto oltre 41 milioni di presenze ed oltre 17 milioni e 200.000 arrivi. Ecco, dobbiamo crescere ancora facendo sistema. In tal senso, tra gli impegni maggiori del mio mandato vi è la promozione dei tanti piccoli borghi della nostra regione: oggi il visitatore è alla ricerca di esperienze nuove, in grado di abbinare tradizioni, cultura, paesaggi mozzafiato e itinerari enogastronomici di qualità. Ebbene, la Lombardia può offrire tutto questo, in particolare il Comasco e il Lecchese”.

‘Viaggio in Lombardia’

In questa direzione va il bando regionale ‘Viaggio in Lombardia’, dedicato proprio ai borghi e alla valorizzazione delle loro peculiarità. Il progetto ‘LakeComoChristamsLight’ ha ricevuto un contributo regionale pari a 57.820 euro. Il progetto prevede l’illuminazione dei borghi affacciati sul lago, rendendoli sempre più attrattivi nel periodo natalizio. Il pacchetto include anche crociere sino a Bellagio, Tremezzina, Menaggio e Varenna.

Destagionalizzazione

“La destagionalizzazione dell’offerta turistica è uno dei nostri obiettivi – ha concluso l’assessore Magoni – e grazie al progetto ‘LakeComoChristamsLight’ sarà possibile ammirare un territorio, quello Comasco, che da sempre, insieme alle montagne, rappresenta una delle mete classiche del Natale in Lombardia”.

Presente al simposio, anche il sottosegretario alla Presidenza di Regione Lombardia con delega ai Rapporti con il Consiglio regionale Fabrizio Turba.

Comasco attrattivo

“Il territorio comasco – ha sottolineato il sottosegretario Turba – è certamente attrattivo grazie alle sue bellezze, ai paesaggi unici, alle sue tradizioni e alla cultura. Un mix straordinario, che consente di essere una provincia che riesce ad aumentare costantemente le presenze dei turisti, soprattutto stranieri”. “Le Istituzioni pubbliche, come quelle private e di tutti gli stakeholder coinvolti, devono impegnarsi, come è accaduto in questi anni, per poter garantire lo stesso successo – ha aggiunto – anche negli anni avvenire”.

Regione crede nel turismo

Regione Lombardia lo continua a fare – ha concluso Turba -, mettendo in campo azioni concrete e investimenti considerevoli, perché crede fortemente nel turismo e nelle potenzialità del territorio comasco e di questo ringrazio l’assessore Lara Magoni”.

gus

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

turismo
Turismo in Lombardia, ok al Piano triennale. Un turismo sempre più orientato alla digitalizzazione, sosteni ...
frana valsassina turismo
"Dopo la frana, ho contattato personalmente Massimo Fossati, amministratore delegato di Itb, Imprese turistiche barziesi, società che gestisce piste e impianti di risalta dei Pian ...
turismo temporary corner Regione
“Il progetto del temporary corner di Regione Lombardia rappresenta un ideale volàno ...
Presentazione stagione turistica invernale 2022-2023 Regione Lombardia
Presentate al Belvedere di Palazzo Lombardia le novità della stagione invernale 2022-2023, a partire dalla riapertura degli impianti sciistici, gli eventi sul territorio e le opere di restyling in ...
turismo lombardia a londra
Regione Lombardia partecipa alla 43ª edizione del World Trave ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima