Valchiavenna, 10 milioni da Regione Lombardia per la ripartenza post Covid

Valchiavenna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il presidente e l’assessore alla Montagna incontrano gli Enti locali

Due milioni per il recupero del Santuario del Gallivaggio

Fare il punto sugli investimenti regionali in Valchiavenna (SO) e intensificare il dialogo con il territorio, per proseguire il percorso di valorizzazione di queste zone. Sono gli obiettivi principali della visita del presidente di Regione Lombardia nei Comuni della ‘Area Interna Valchiavenna’. Visita cui ha partecipato, tra gli altri, anche l’assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni.

“La strategia delle ‘Aree Interne‘ – ha sottolineato il presidente – è uno strumento importante che, in tutta la Lombardia, consente di mettere in campo ulteriori risorse e di integrare e ottimizzare i fondi già disponibili, così da potenziare competitività e attrattività di questi territori”. “Abbiamo confermato la Valchiavenna nel nostro programma perché vogliamo continuare a investire convintamente in questa splendida realtà”.

Il territorio coinvolto

L’Area Interna Valchiavenna coincide con i confini amministrativi della Comunità Montana comprendendo 12 Comuni: Campodolcino, Chiavenna, Gordona, Madesimo, Mese, Novate Mezzola, Piuro, Prata Camportaccio, Samolaco, San Giacomo Filippo, Verceia, Villa di Chiavenna. La superficie territoriale di riferimento è di oltre 576 chilometri quadrati dove risiedono circa 24.500 abitanti.

Agenda del controesodo

Il governatore nel corso della mattinata ha incontrato a Piuro, a Palazzo Vertemate Franchi, sindaci e stakeholder del territorio per presentare l’Agenda del Controesodo e la Strategia delle Aree Interne, un programma di rilancio che beneficia di 196 milioni di euro di risorse europee e regionali (circa 14 milioni per ciascuna delle 14 Aree Interne).

Condivisione degli obiettivi

“Il confronto con i rappresentanti della Valle – ha evidenziato il presidente – è parte integrante di questa strategia di sviluppo. Gli investimenti nascono da esigenze che il territorio manifesta e che Regione interpreta e concretizza recuperando i finanziamenti necessari. Il principio di autonomia per noi è ineludibile. Per questo il dialogo con gli enti locali è costante e serve a condividere gli obiettivi da raggiungere”.

Il Piano Lombardia

Per l’Area Interna Valchiavenna, Regione ha già stanziato oltre 10,3 milioni di euro attraverso il Piano Lombardia, il programma di investimenti voluto dal governatore per la ripartenza post covid. In particolare, tra gli altri, 3,4 milioni sono stati destinati a interventi di difesa del suolo, 1,1 milioni per la rigenerazione urbana e circa 1 milione di euro per la riqualificazione dei borghi storici.

L’attenzione verso la montagna

“Ancora una volta – ha sottolineato l’assessore regionale Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni – confermiamo grande attenzione per queste realtà. L’obiettivo è di renderle ancora più attrattive: sia sotto l’aspetto economico-produttivo, sia per quanto riguarda le proprie peculiarità turistiche. La presenza del presidente della Regione è l’ennesima conferma di quanta attenzione ci sia per la montagna e per i piccoli comuni. Un modo di comportarsi importante e da evidenziare a chiare lettere”.

La giornata di lavoro del governatore è iniziata a Samolaco con una visita al Centro di aggregazione ‘Tremenda XXL’, struttura che si occupa di prevenire il disagio giovanile.

Il sito archeologico di Belfort

Seconda tappa a Piuro, al sito archeologico di Belfort, in cui si trovano i resti della cosiddetta ‘Pompei delle Alpi’, ovvero l’antico villaggio travolto dalla frana del 1618. Grazie al progetto interreg ‘A.M.AL.PI 18’ supportato da Regione Lombardia, sono stati realizzati interventi di valorizzazione del museo archeologico diffuso sia a Belfort che in località Mot del Castel. I lavori hanno riguardato il completamento del recupero della cappella dei Mort, l’allestimento dell’antico acquedotto in pietra ollare a Belfort, gli scavi archeologici nella località Mot del Castel e la messa in sicurezza delle aree ‘cantina del piocc’.

“Gli interventi in oggetto – ha ricordato il governatore – rappresentano un esempio concreto di valorizzazione territoriale. L’offerta della ‘Pompei delle Alpi’ è stata migliorata e arricchita. Un meraviglioso luogo da scoprire, di grande interesse storico culturale e che deve rappresentare un rilevante punto di attrazione per la Valle”.

Palazzo Vertemate Franchi

Il luogo che ha ospitato il confronto con gli stakeholder, ovvero Palazzo Vertemate Franchi a Piuro, è una dimora cinquecentesca oggetto di recupero grazie ai fondi della ‘Strategia delle Aree Interne’.

A luglio, inoltre, si è concluso l’iter della gara di appalto dei lavori riguardanti il secondo lotto di interventi sulle pertinenze dell’edificio. Un progetto da 950.000 euro finanziato anch’esso in gran parte con le risorse per le Aree Interne.

Due milioni per il recupero del Santuario della Madonna del Gallivaggio a San Giacomo Filippo

Regione Lombardia mette in campo 2 milioni di euro sui 4,6 milioni necessari per gli interventi di restauro, consolidamento e miglioramento strutturale del Santuario. I lavori sono realizzabili a seguito del collaudo statico e amministrativo del vallo posto a protezione del centro abitato, avvenuto lo scorso luglio.

Vicinanza concreta ai territori

“L’obiettivo – ha sottolineato il presidente – è rendere di nuovo agibile e fruibile il Santuario, un simbolo identitario e religioso della Valchiavenna che dovrà rinascere grazie al nostro impegno e a quello di tutti gli enti locali e i soggetti coinvolti. In questo come in casi analoghi è fondamentale la sinergia istituzionale. Regione è concretamente accanto ai territori, sia nell’intervenire in modo rapido durante le emergenze sia nella fase di ricostruzione e rilancio”.

Assessore Montagna: restituiamo opera di grande valore

“Noi crediamo – ha detto l’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli comuni – che l’intervento al santuario della Madonna del Gallivaggio sia molto importante. Per questo, messa in sicurezza la zona e terminati i lavori sulla frana è giusto concentrarci sul santuario per restituirlo alla comunità, non solo della Valchiavenna, ma di tutta la Lombardia. Insieme a Sovrintendenza, Curia, Enti locali e Comunità Montana stiamo sistemando un’opera che ha un valore non solo patrimoniale, ma anche simbolico, importantissimo”.

Centro polifunzionale a Madesimo

La giornata di lavoro in Valchiavenna del presidente della Regione Lombardia e dell’assessore regionale agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, è proseguita a Madesimo (SO) con la visita al Centro Polifunzionale, struttura realizzata proprio con i fondi della ‘Strategia delle Aree Interne’. Il progetto ha permesso di realizzare una grande piattaforma di servizi utilizzabile per la promozione di attività sportive e ricreative a servizio non solo dell’abitato di Madesimo ma anche dei Comuni vicini.

Ottimizzato per il web da:
Andrea Filisetti

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

visite ospedale sabato
Possibilità di effettuare visite mediche ed esami in ospedale anche il sabato e la domenica. È uno dei progetti illustrati dall’assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, ...
Lombardia produzione industriale
"Il sistema lombardo si conferma più forte del contesto negativo internazionale. Le nostre imprese si stanno dimostrando ancora una volta capaci di resistere alle criticità detta ...
totem openstage cormano cusano
Anche alla stazione di Cormano - Cusano Milanino arriva un totem Openstage. La colonnina, che permette a musicisti e artisti di esibirsi dal vivo, è la quarta dopo quelle già installate a Milano ...
enjoysport erba
Terza tappa a Erba (CO) per EnjoySport - Lo Sport in Lombardia, una serie di incontri organizzati dal sottosegretario alla presidenza con delega a Sport e Giovani
lombardia svizzera collaborazione
Il dialogo bilaterale e la collaborazione tra Lombardia e Svizzera hanno vissuto, mercoledì 21 febbraio a Palazzo Lombardia, un nuovo appuntamento con la presenza del presidente < ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima