Dieci milioni per prevenire violenza sulle donne e case Aler alle vittime

Milano violenza donna
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità Elena Lucchini, di concerto con l’assessore alla Casa e Housing Sociale Paolo Franco ha stanziato ulteriori 9.905.634 di euro per la prevenzione e il contrasto della violenza sulle donne.

Le risorse verranno ripartite agli Enti locali capofila delle 27 reti territoriali antiviolenza. Obiettivo: avviare la programmazione 2024/2025, in attuazione dell’intesa e in continuità con la programmazione in atto. Per sostenere le attività dei centri antiviolenza e delle case rifugio esistenti per donne vittime di violenza garantendo la continuità degli interventi in corso.

Potenziamo rete

“Si tratta di risorse nazionali e regionali che destiniamo al potenziamento della nostra rete sociale a sostegno di tutte le donne – ha affermato Lucchini – e l’avvio, con uno stanziamento di 1,5 milioni della sperimentazione volta all’individuazione di alloggi messi a disposizione dalle Aler per le donne vittime di violenza  testimonia la massima attenzione alla necessità di garantire l’autonomia abitativa alle donne che si rivolgono ai nostri Centri”.
Per la prima volta, infatti, di concerto con la Direzione generale Casa e Housing sociale e con le reti interistituzionali verranno individuati alloggi sul territorio da inserire in un ‘Programma di valorizzazione alternativa alla vendita’.   Tali alloggi saranno messi a disposizione dei soggetti gestori dei centri antiviolenza e case rifugio mediante un bando delle ALER che ne definirà le modalità.

Violenza sulle donne e case Aler: percorsi di autonomia

“Questa è una sperimentazione – ha detto l’assessore Franco – che ci consente di favorire percorsi di autonomia abitativa delle donne in carico a centri antiviolenza che necessitano di un sostegno nella fase di fuoriuscita. La riconquista di un’autonomia da parte di queste donne  è fondamentale, ed è imprescindibile che questo passi attraverso la disponibilità di un alloggio.  L’individuazione di appartamenti messi a disposizione dalle Aler ai gestori dei centri di antiviolenza si inserisce all’interno del ‘Programma di valorizzazione alternati alla vendita’ degli immobili”.
L’individuazione dei soggetti gestori dei Cav partecipanti al progetto e del relativo fabbisogno territoriale avverrà sulla base di criteri definiti con un successivo atto della Giunta.

Gli altri interventi

In sinergia con le Istituzioni lombarde è previsto anche il finanziamento di percorsi dedicati alla tutela delle donne vittime di violenza che intendono garantire:
– rafforzamento della rete dei servizi pubblici e privati attraverso interventi di prevenzione, assistenza, sostegno ed accompagnamento delle donne vittime di violenza;
– interventi per il sostegno abitativo, il reinserimento lavorativo e più in generale per l’accompagnamento nei percorsi di fuoriuscita dalla violenza;
– azioni di informazione, comunicazione e formazione.

Fondo gratuito patrocinio per assistenza legale

Rinnovato il protocollo d’intesa con l’Ordine degli Avvocati della Lombardia e con l’Unione lombarda ordini forensi. Diverse le azioni, fra queste: la prosecuzione della specializzazione professionale e la creazione di un fondo per il gratuito patrocinio regionale. L’obiettivo è garantire l’assistenza legale anche in quelle ipotesi oggi non coperte dal gratuito patrocinio a spese dello Stato.

Sistema universitario

Sono inoltre previsti percorsi formativi del Sistema Universitario lombardo. Si intende rinnovare il Bando rivolto al sistema universitario aggiornandone i contenuti anche alla luce delle esperienze pregresse e delle esigenze territoriali. Prevista anche una formazione regionale delle reti territoriali interistituzionali antiviolenza e una formazione che intercetti anche nuovi target in collaborazione con la prefettura di Milano.
Ottimizzato per il web da:
Paolo Guido Bassi

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

musica classica periferie
Tappa a Milano domani, sabato 15 giugno, per 'Luoghi Insoliti, Spettacoli Straordinari: Quartieri in Concerto', la rassegna con cui
siap convegno lombardia
L'assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità,
case popolari legalità
“Regione Lombardia sta attuando un piano senza precedenti, da 1,5 miliardi di euro, per l’edilizia residenziale pubblica e gli alloggi a canone agevolato. Il programma, denominato ‘Mi ...
leva civicalombardia
Centododici progetti ammessi e finanziati grazie al contributo regionale di 1.919.313 euro al quale si devono aggiungere 213.257 euro di cofinanzi ...
Contrasto disagio minori
Un incremento di un milione di euro alla dotazione finanziaria per il contrasto al disagio dei minori. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta della ...
musica classica Aler
Regione Lombardia porta la grande musica classica nelle periferie, attraverso una rassegna di concerti in programma a giugno ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima