Incendi boschivi, Protezione civile: allerta rossa in aree prealpine

allerta rossa incendi boschivi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

La Sala Operativa della Protezione civile di Regione Lombardia, coordinata dall’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni, ha emesso un avviso di allerta rossa per rischio incendi boschivi nelle aree prealpine.

Condizioni meteo e assenze precipitazioni

“Le condizioni metereologiche attuali e il perdurare dell’assenza di precipitazioni – ha detto Foroni – stanno favorendo lo sviluppo di incendi boschivi, in particolare sui settori prealpini. La situazione è costantemente monitorata dalla nostra Sala Operativa. Grazie ai nostri mezzi regionali, sempre operativi in caso di necessità, stiamo riuscendo a fornire azioni rapide e tempestive per contenere i roghi”.

Grazie a chi lotta contro gli incendi

“Un sentito ringraziamento – ha aggiunto Foroni – a tutte le squadre AIB, Vigili del Fuoco e Corpo Carabinieri Forestali che, in queste ore, sono impegnati nelle operazioni di spegnimento”.

Allerta rossa, le aree prealpine interessate

I livelli di criticità elevata (rosso) sono previsti nelle seguenti zone omogenee: Verbano (IB 04, Va), Lario (IB-05, Co e Lc), Pedemontana occidentale (IB-09, MB, Mi, Co, Va, Lc), Prealpi Bergamasche occidentali (IB-10, Bg e Lc), Prealpi Bergamasche orientali (IB-11, Bg), Mella – Chiese (IB-12, Bs), Garda (IB-13, Bs).

Le aree interessate

Di seguito le aree attualmente interessate dagli incendi e sotto attenzione: Sonico (BS), 2 mezzi COAU, 1 Canadair, 1 Erikson e 3 elicotteri regionali (40 volontari AIB impiegati); Valvestino (BS), 1 Canadair su territorio lombardo, 1 Canadair su territorio trentino e 2 elicotteri regionali impiegati; Botticino (BS), 2 elicotteri regionali; Montegrino Valtravaglia (VA), 1 elicottero regionale; Nave (BS), in bonifica senza elicotteri regionali; Grassobbio (BS), in bonifica, Vigili del Fuoco sul posto; Tirano (SO), in bonifica con personale da terra; Gandino (BG), in bonifica; Varzi (PV), in verifica.

“Per queste operazioni – ha sottolineato l’assessore – è stato raggiunto Il numero massimo di elicotteri utilizzabili secondo quanto previsto dal Contratto del Servizio di Lavoro Aereo. Una situazione che non si verificava da anni”.

Invito alla popolazione

Per scongiurare il pericolo di innesco e propagazione degli incendi boschivi, si invita, infine, la popolazione ad adottare comportamenti corretti. Si invita inoltre a a informarsi costantemente sulle previsioni di rischio ‘Incendi Boschivi’ utili e avvisare le autorità competenti in caso di necessità o avvistamento. Le segnalazioni di ogni principio di incendio  si effettuano chiamando il 112 o la Sala Operativa di Protezione civile regionale al numero 800.061.160.

ver

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

piani protezione civile
Foroni: così incentiviamo percorsi di aggiornamento Contributi ai piccoli Comuni lombardi per inserire i '
foroni contributi volontari
Erogati 200.000 euro per Centri di Coordinamento provinciali La Giunta regionale, su proposta ...
maltempo laglio
In provincia di Bergamo, ad Ardesio, registrata una caduta massi Nuovi pesanti danni nel Comasco, dopo le precipitazioni intense delle ultime ore. Nel Comune di La ...
esondazione torrente Camposanto
Segnalati fenomeni anche in provincia di Como, Lecco, Sondrio e Brescia La Colonna Mobile Regionale è intervenuta a Casalzuigno (VA), con mezzi movimento a terra per fornire supporto agli ...
Protezione civile Dipartimento nazionale
I fondi serviranno per il ripristino di mezzi e attrezzature Il capo Dipartimento nazionale di Protezione civile ha approvato il piano di r ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima