Lombardia Notizie / Presidenza

Autonomia differenziata, Fontana: Lombardia correrà ancora più velocemente

Autonomia Fontana stakeholder
Il governatore: con questa Legge ha vinto la Costituzione Piazza: verso nuovi poteri nel segno della semplificazione

“La Lombardia correrà più veloce grazie all’Autonomia differenziata e per questo ringrazio il Parlamento e il ministro Calderoli che ha saputo sbloccare la situazione”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, commentando, in un punto stampa a Palazzo Lombardia, l’approvazione definitiva della Legge sull’Autonomia differenziata da parte della Camera.

Autonomia differenziata è Legge

“Quella del 19 giugno 2024 – ha evidenziato Fontana – è una giornata in cui ha vinto la Costituzione che prevede appunto l’applicazione dell’Autonomia differenziata. Ha vinto l’Italia che diventerà un Paese più moderno ed efficiente. Con questa Legge ha vinto, inoltre, chi ha resistito ad anni di bugie e infamità. Ha vinto la Lombardia che diventerà ancora più competitiva a livello europeo e mondiale. E sarà, quindi, ancora più capace di rispondere alle necessità dei lombardi. Nonché alle sfide del futuro. Sulle materie di nostra competenza saremo in grado di creare procedure che semplificheranno la vita di cittadini, imprese e lavoratori”.

Salute e ambiente le competenze principali

“Salute e ambiente saranno le due competenze principali su cui concentreremo la nostra azione nelle trattative con il Governo centrale, nella consapevolezza che queste materie fondamentali avranno ricadute pratiche per i lombardi, i quali avranno la possibilità di misurare la concretezza del provvedimento”.

Un processo graduale

“Il processo sarà graduale – ha precisato Fontana – per una questione di natura organizzativa. Iniziamo da salute e ambiente. Sono infatti materie per cui esistono già importanti determinazioni nella normativa statale in tema di livelli essenziali delle prestazioni”.

Piazza: la Lombardia è pronta

“La Lombardia è pronta – ha sottolineato il sottosegretario regionale alla presidenza con delega all’Autonomia, Mauro Piazza – e ha fatto i compiti a casa. Porteremo infatti le richieste previste per ottenere maggiori poteri e la semplificazione di aspetti procedurali e burocratici che avranno impatti diretti sulla qualità della vita dei lombardi.  Faremo quindi tutto con la massima condivisione da parte degli enti locali”.

 

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima