Bici sicure, da Regione fondi per sensibilizzare ciclisti e cittadini

bici sicure lombardia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Sensibilizzare i ciclisti sui comportamenti corretti da adottare in strada e sui rischi attraverso il progetto ‘Bici sicure 2023’. Regione Lombardia, su proposta dell’assessore alla Sicurezza e Protezione Civile, Romano La Russa di concerto con l’assessore ai Traporti e Mobilità sostenibile, Franco Lucente, ha approvato una delibera che stanzia 128.000 per euro per il progetto.

I 18 Comuni coinvolti nel progetto ‘Bici Sicure’ in Lombardia

Coinvolti nel progetto, oltre al Comune di Milano, altri 17 Comuni dell’hinterland milanese: Bresso, Cologno Monzese, Corsico (capofila dei Comuni di Assago, Buccinasco, Cesano Boscone), Cormano (capofila dei Comuni di Cusano Milanino e Novate Milanese), Cinisello Balsamo, Opera, Peschiera Borromeo, Rozzano, San Donato Milanese, Sesto San Giovanni, Trezzano sul Naviglio, Unione dei Comuni i Fontanili.

la russa

Assessore La Russa: Regione Lombardia investe in sicurezza e prevenzione

“Dall’inizio dell’anno – afferma La Russa – soltanto nella città di Milano, sono quattro i ciclisti morti in incidenti stradali che hanno coinvolto anche i mezzi pesanti, senza considerare i numerosi feriti. Un fenomeno preoccupante, considerato anche l’aumento di biciclette e monopattini sulle nostre strade, che ha imposto alle istituzioni una profonda riflessione. Per Regione Lombardia la sicurezza stradale e la prevenzione degli incidenti stradali sono priorità che vanno attuate, innanzitutto, con una corretta informazione rivolta a tutti gli utenti della strada con un’opera mirata di sensibilizzazione, in particolare, sulla mobilità a due ruote”.

Bici sicure, in Lombardia iniziative con agenti Polizia locale

“In quest’ottica – aggiunge La Russa – è nato il progetto ‘Bici Sicure 2023’: grazie alle risorse regionali, i 18 Comuni che hanno aderito organizzeranno nei prossimi mesi diverse iniziative sul territorio insieme agli agenti di Polizia locale. Gli agenti distribuiranno anche dei gadget ai ciclisti per ricordare loro, tra l’altro, l’obbligatorietà delle luci, del campanello e dei giubbotti o bretelle retroriflettenti quando transitano fuori dai centri abitati nelle ore notturne”.

Incontri formativi

“Nell’ambito del progetto – conclude l’assessore regionale alla Sicurezza – saranno organizzati incontri formativi nei luoghi di aggregazione, come parchi e oratori, nelle scuole, servizi mirati della Polizia locale nei pressi delle piste ciclabili e sulla strada, dedicati non soltanto alle biciclette ma anche a monopattini e motocicli”.

Rispettare il Codice della Strada

“È chiaro che l’obiettivo della sicurezza stradale coinvolge anche automobilisti e conducenti di mezzi pesanti, i quali sono chiamati a rispettare con attenzione il Codice della strada anche a tutela dei cosiddetti ‘utenti deboli’ tra cui i pedoni e i ciclisti, maggiormente esposti ai rischi”.

Assessore Lucente: fondamentale la collaborazione tra istituzioni, Forze dell’ordine, Polizia locale e associazioni

“Un progetto importante – evidenzia l’assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile Franco Lucente – che dimostra la sensibilità di Regione Lombardia nei confronti di una tematica particolarmente attuale. Favorire lo sviluppo della mobilità sostenibile è uno degli obiettivi principali del mio assessorato e per riuscire nell’intento è necessario assumere comportamenti consapevoli. In tal senso, la collaborazione tra istituzioni, Forze dell’ordine, Polizia locale e associazioni è fondamentale per dar vita ad un percorso comune, in grado di sensibilizzare i cittadini sui pericoli della strada e nello specifico, della mobilità su due ruote”.

Osservare le regole per ridurre incidenti

“Sicurezza e prevenzione sono le parole d’ordine affinché i percorsi ciclabili siano fruibili in piena armonia, da tutti, con il pieno rispetto del Codice della Strada. Il nostro obiettivo è chiaro: tolleranza zero contro chi non rispetta le regole. Solo così potremo ridurre drasticamente incidenti e comportamenti illeciti sulle nostre strade”.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

stazione mortara
Dopo Lecco e Varese, anche in provincia di Pavia parte il progetto 'Stazioni sicure’ finalizzato alla promozione della ...
Un contributo di 213.000 euro per interventi di manutenzione straordinaria per garantire la continuità del servizio della funivia 'Albino - Selvino' nel pieno rispetto delle norme di sicurezza. Lo ...
Incontro in Regione Lombardia per fare il punto della situazione in seguito all’interruzione della linea ferroviaria S7 Lecco-Molteno-Monza. Previsti, infatti, una serie di lavori infrastruttural ...
varese sicurezza integrata
Promuovere la sicurezza integrata nelle stazioni ferroviarie, alle fermate, aree di sosta del trasporto pubblico locale collettivo e individuale e per il contrasto all’esercizio abusivo dell’at ...
funivia Malnago Piani d'Erna
Un contributo complessivo massimo di 519.476 euro per gli interventi di sostituzione delle funi portanti e il rifacimento teste fuse della funivia Malnago-Piani d’Erna, nel Lecchese, necessari a ...
biglietto elettronico lodi
L'assessore regionale ai Trasporti e Mobilità sostenibile, Franco Lucente ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima