Coronavirus, vicepresidente Sala: solo attività essenziali devono andare avanti

coronavirus stop aziende
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Ordinanza firmata Lombardia condivisa con sindaci, associazioni categoria e parti sociali

coronavirus stop aziende

Al punto stampa convocato dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, è intervenuto anche il vicepresidente Fabrizio Sala, coordinatore della task force economia per l’emergenza coronavirus per spiegare lo stop alle aziende.

Filiere farmaceutica e alimentare

“Sia sulla nostra ordinanza che sul decreto del Governo – ha chiarito Fabrizio Sala rispondendo alle domande dei giornalisti – ribadiamo che le filiere dei prodotti farmaceutici e alimentari possono e devono continuare a produrre”.

Lavoro con i sindaci, le parti sociali e le associazioni di categoria

“La nostra ordinanza – ha rimarcato il vicepresidente di Regione Lombardia – è frutto del lavoro di raccordo con associazioni di categoria, parti sociali e i sindaci. Pur non potendo vietare, la nostra ordinanza invita le produzioni non necessarie a fermarsi. Le attività essenziali devono andare avanti”.

coronavirus stop aziende

“La logistica – ha spiegato il vicepresidente di Regione Lombardia – legata all’industria farmaceutica e ai generi alimentari non può fermarsi. Il resto è meglio che si fermi. In questo momento è il massimo che possiamo fare”.

Dati aggancio celle smartphone, sabato spostamenti in netto calo

Riguardo alla rilevazione degli spostamenti dei cittadini ricostruita attraverso il cambio di celle telefoniche utilizzate dagli smartphone dei lombardi in movimento, il vicepresidente Sala ha sottolineato che “A ieri la mobilità dei lombardi era tra il 32 e il 33%, un dato che si è abbassato rispetto a sabato scorso quando avevamo il 38% di movimenti in Lombardia. Le persone si stanno muovendo meno, ora attendiamo i dati dei giorni feriali per capire gli effetti della nostra ordinanza”.

Con delibera alloggi in alerghi o strutture

Quanto d un aspetto specifico dell’ordinanza firmata sabato 21 marzo dal presidente Fontana, il vicepresidente Sala ha voluto anticipare che “lunedì 23 marzo, con una delibera in Giunta metteremo a disposizione degli alloggi in alberghi e strutture che stiamo identificando per chi non può isolarsi nella propria abitazione. L’adesione sarà su base volontaria e per questo dobbiamo ringraziare i medici di base che ci stanno supportando”.

ben

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

italia brasile Mondiali 1982 Collovati
Fontana: una squadra che ha scritto la storia del calcio italiano Il 5 luglio 2022, esattamente a 40 anni di distanza da quel 5 luglio 1982,
siccità Lombardia stato di emergenza
Il discorso del presidente in Aula "La questione, urgente ed imprescindibile, della carenza idrica e le sue ripercussioni in ambito agricolo, produttivo, energetico e di approvvigionamento ...
siccità stato di emergenza Lombardia
Il governatore ringrazia l'Esecutivo per aver recepito l'istanza Siccità, stato di emergenza per la Lombardia. “Ringrazio il Governo per aver accolto la nostra
nidi gratis azzeramento rette
Aiuto per famiglie con figli che frequentano sia strutture pubbliche che private La Giunta di ...
Strutture socio sanitarie
Presidente: gestiscono il 90% di quelle lombarde "Il 90% delle strutture sociosanitarie lombarde, tra cui residenziali,  per disabili e Centri diurni integrati, è gestito dal privato no ...
lago di varese balneabile
Presenti all'inaugurazione presidente, vicepresidente e assessore all'Ambiente e Clima "Dopo decenni di divieto, gli sforzi fatti finora e i risultati ottenuti permettono di rendere
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima