disabilità piano azione regionale

In auditorium ‘Testori’ la seconda giornata di studio

Si è svolto venerdì 29 ottobre, a Palazzo Lombardia, il secondo incontro nell’ambito delle Giornate di studio per il nuovo Piano di Azione Regionale rivolto alle persone con disabilità, organizzate dall’Assessorato alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità di Regione Lombardia, guidato da Alessandra Locatelli.

Inclusione per vita autonoma e indipendente

Nel corso dell’incontro, che si è svolto presso l’auditorium ‘Testori’ alla presenza di amministratori, operatori dei servizi e rappresentanti del Terzo settore, si è parlato di inclusione per una vita autonoma e indipendente.

Fondamentale il lavoro insieme

“In questa fase di ripresa, dopo la crisi sanitaria e sociale dovuta alla pandemia da Covid-19 – ha dichiarato l’assessore Alessandra Locatelli – riteniamo sia fondamentale lavorare insieme affinché possa essere garantita a tutte le persone con disabilità una vita autonoma e indipendente. Regione Lombardia continua a mettere al centro la persona. Ciò al fine di poter costruire un progetto di vita e un budget di cura per ciascuno. Il tutto rispettando le preferenze della persona stessa e coinvolgendo la famiglia”.

Giornate occasione di confronto

“Le tre giornate di studio – ha sottolineato l’assessore – sono un’occasione di confronto. A partire dalle politiche già intraprese per arrivare alle prospettive future e alla costruzione del Piano di Azione Regionale sulla disabilità (PAR) di Regione Lombardia. Un documento che incide sulle scelte politiche ed amministrative. Con esplicito e diretto riferimento alla Convenzione Onu per i diritti delle persone con disabilità e ai suoi princìpi fondamentali”.

Vetrina per i servizi di Regione Lombardia

“Le giornate di studio – ha ricordato l’assessore Locatelli – sono anche un’occasione per presentare i servizi messi a disposizione da Regione Lombardia come LombardiaFacile. Cioè il sito web nel quale si possono trovare le informazioni utili alle persone con disabilità, alle loro famiglie e alle associazioni di riferimento”.

Servizio informativo a 360 gradi

“Il portale – ha detto l’assessore – è un servizio di informazione che affronta a 360 gradi tutti gli aspetti della vita quotidiana e le esigenze delle persone con disabilità. Ovvero: lavoro, scuola, trasporti, cura e assistenza, turismo, cultura, sport”. “Spazio Disabilità è invece – ha concluso l’assessore Locatelli – lo sportello informativo che fornisce, tramite gli operatori che utilizzano un linguaggio e una comunicazione accessibile, informazioni e consulenze gratuite al pubblico. E orienta i cittadini verso tutte le misure e i servizi disponibili in Lombardia in materia di disabilità, fragilità, assistenza socio-assistenziale, agevolazioni e bonus, barriere architettoniche, turismo accessibile senza barriere”.

Terzo appuntamento su benessere, salute e cura dei fragili

Nell’ultima giornata, prevista per il 24 novembre all’auditorium ‘Gaber’ di Palazzo Pirelli, si parlerà di benessere, salute e cura per le persone più fragili. Iscrizione e green pass obbligatori. Gli eventi saranno anche trasmessi in streaming sul portale lombardiafacile.regione.lombardia.it.

gus

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 1