fondazione cineteca italiana

La Giunta di Regione Lombardia ha dato il via libera alla proposta dell’assessore all’Autonomia e Cultura, Stefano Bruno Galli, di assegnare un contributo di 190.000 euro alla Fondazione Cineteca Italiana per il 2021 nell’ambito della progettualità triennale 2019-2021.

Museo Interattivo del Cinema

“Durante il lockdown – ha sottolineato l’assessore Galli – il Museo Interattivo del Cinema è stato completamente rinnovato. A dimostrazione che, persino nel periodo più difficile per la cultura, si è continuato a lavorare progettando la ripartenza. Visitarlo è un’esperienza interattiva molto emozionante, unica e irripetibile. Mi congratulo con il direttore della Cineteca, Matteo Pavesi, e con i suoi collaboratori. Sono convinto, infatti, che solo facendo leva sull’attrattività dei luoghi e degli istituti della cultura si possa ritrovare il senso e la gioia dello stare insieme. Consiglio a tutti di visitare il MIC quanto prima”.

Promozione e valorizzazione

Il contributo rientra nell’attività di promozione e valorizzazione delle attività cinematografiche e audiovisive da parte di Regione Lombardia. Un’azione che si concretizza sostenendo l’acquisizione, la catalogazione, la conservazione e la divulgazione del patrimonio audiovisivo e cinematografico.

Alla base il Programma Operativo Annuale per la Cultura 2021

Il contributo alla Fondazione Cineteca Italiana trova fondamento nel Programma Operativo Annuale per la Cultura 2021 (Poa) che, in coerenza con la continuità dell’assegnazione di contributi per il 2021 mediante l”anno ponte’, proroga il riconoscimento di rilevanza regionale ai soggetti selezionati per il triennio 2018-2020 anche per quanto riguarda l’attività di promozione cinematografica. Tra le priorità del Poa 2021 rientra, infatti, il sostegno alle progettualità di Fondazione Cineteca Italiana.

gus

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0