Influenza 2023, Fontana: in Lombardia superato il milione di vaccinazioni

influenza-lombardia-2023
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Dal 20 novembre 2023 vaccinazione anti-Covid e antinfluenzale offerte gratuitamente a tutti

“A inizio novembre 2023 in Lombardia abbiamo già superato il milione di somministrazioni di vaccinazioni contro l’influenza. Un traguardo raggiunto prima dello scorso anno e che fa ben sperare che un numero considerevole di persone sia protetto dalle forme più gravi di influenza, prima che arrivi il picco”.

Lo ha reso noto il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana che proprio oggi si è sottoposto alla doppia vaccinazione: antinfluenzale e anti-Covid.

Ottimo segnale per combattere l’influenza 2023

“E’ un ottimo segnale – ha sottolineato il presidente – significa che le campagne di sensibilizzazione fatte da Regione Lombardia stanno funzionando e che i nostri cittadini hanno acquisito consapevolezza dell’importanza del vaccino, in particolare le categorie più a rischio”.

Il 66% delle vaccinazioni antinfluenzali effettuate, attualmente 1.004.101, infatti, hanno riguardato gli over 60 e il 13% soggetti con patologie. Il resto è stato somministrato alle altre categorie in target.

Doppia vaccinazione per il presidente Fontana

Il governatore ha inoltre ricordato che dal 20 novembre sia la vaccinazione anti-Covid che quella antinfluenzale saranno offerte gratuitamente a tutti, non solo alle categorie target, comprese in questa fase inziale della campagna.

Intanto la sorveglianza delle sindromi simil-influenzali in Lombardia, il cui report viene pubblicato settimanalmente sul sito di Regione Lombardia, mostra che al momento non è stato rilevato alcun virus influenzale, ma altri virus respiratori come Rhinovirus ed Enterovirus.

Dallo scorso 4 ottobre in Lombardia è partita anche la sorveglianza virologica negli individui che accedono nei Pronto Soccorso delle strutture pubbliche e private, in risposta all’esigenza di monitoraggio e contenimento delle epidemie da virus respiratori.

Nelle prime otto settimane di sorveglianza sono stati analizzati complessivamente 1.955 campioni respiratori, il 16,1% dei quali è risultato positivo per SARSCoV-2, il 15,2% per Rhinovirus e il 13% per Rhinovirus/Enterovirus. Il 3,8% dei campioni è risultato positivo per virus parainfluenzali.

 

 

Ottimizzato per il web da:
Andrea Filisetti

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

visite ospedale sabato
Possibilità di effettuare visite mediche ed esami in ospedale anche il sabato e la domenica. È uno dei progetti illustrati dall’assessore regionale al Welfare, Guido Bertolaso, ...
Lombardia produzione industriale
"Il sistema lombardo si conferma più forte del contesto negativo internazionale. Le nostre imprese si stanno dimostrando ancora una volta capaci di resistere alle criticità detta ...
totem openstage cormano cusano
Anche alla stazione di Cormano - Cusano Milanino arriva un totem Openstage. La colonnina, che permette a musicisti e artisti di esibirsi dal vivo, è la quarta dopo quelle già installate a Milano ...
enjoysport erba
Terza tappa a Erba (CO) per EnjoySport - Lo Sport in Lombardia, una serie di incontri organizzati dal sottosegretario alla presidenza con delega a Sport e Giovani
lombardia svizzera collaborazione
Il dialogo bilaterale e la collaborazione tra Lombardia e Svizzera hanno vissuto, mercoledì 21 febbraio a Palazzo Lombardia, un nuovo appuntamento con la presenza del presidente < ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima