Lecco. Riorganizzazione Parchi Monte Barro e Montevecchia-Valle del Curone

Lecco Riorganizzazione Parchi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Comazzi: la tutela dell'ambiente e del territorio è sempre la nostra priorità Piazza: è un primo passo importante per il territorio della Brianza lecchese

Approvata la riorganizzazione dei Parchi ‘Parco del Monte Barro‘ e ‘Parco di Montevecchia e Valle del Curone‘ in provincia di Lecco. Lo ha deciso la Giunta della Regione Lombardia che ha approvato la delibera proposta dall’assessore al Territorio e Sistemi verdi Gianluca Comazzi.

“Questo atto – ha spiegato l’assessore – prevede tra l’altro l’integrazione nel Parco del Monte Barro dei monumenti naturali ‘Sass Negher‘ e ‘Sasso di Preguda‘, gestiti attualmente dalla Comunità montana Lario Orientale-Valle San Martino. Del Parco di Montevecchia farà parte, invece, la riserva naturale ‘Lago di Sartirana‘, attualmente gestita dal Comune di Merate. Sarà inoltre riorganizzato l’Ambito territoriale ecosistemico (Ate) in due aree di influenza distinte, una per ciascun parco. Ersaf, infine, sarà riconfermato quale ente gestore delle due riserve ‘Sasso Malascarpa‘ e ‘Triangolo Lariano‘”.

Lecco Riorganizzazione ParchiRiorganizzazione Parchi della provincia di Lecco

“L’azione di valorizzazione e protezione delle aree verdi presenti su tutto il territorio – ha aggiunto – prosegue quindi senza sosta. La tutela dell’ambiente è infatti una delle nostre priorità. Regione Lombardia è costantemente al lavoro per preservare l’ecosistema del nostro territorio”.

Il patrimonio naturale lombardo è una risorsa inestimabile: boschi secolari, parchi e riserve naturali, fiumi e laghi rendono questa regione un luogo unico.

Tutela del territorio della Brianza

“Con questa delibera – ha sottolineato il sottosegretario per l’Autonomia e Rapporti con il Consiglio regionale, Mauro Piazza – si compie un primo passo importante che valorizza e tutela tutto il territorio della Brianza lecchese. Un percorso che ha preso il via all’inizio del nostro mandato quando, in un incontro a villa Bertarelli, ho affrontato il tema delle future politiche di integrazione tra Parco del Curone e Parco del Monte Barro. Ringrazio l’assessore Gianluca Comazzi e i presidenti dei due parchi per l’impegno e la grande collaborazione”.

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

cambiamenti climatici bando
Entro la fine del 2024 la Regione Lombardia aprirà un bando da 10 milioni di euro rivolto ai Comuni per incrementare la capacità di ...
Maltempo fiume Lambro
"È in corso il graduale svuotamento delle aree di laminazione che agiscono sul fiume Lambro riempitesi nelle scorse ore in seguito all'
rinnovo auto pmi
Apre nella giornata martedì 14 maggio 2024 il bando di Regione Lombardia da 6 milioni di euro per c ...
giornata verde pulito lombardia
I volontari del verde saranno all'opera in 100 Comuni della Lombardia in occasione dell'edizione 2024 della Giornata del Verde Pulito. La data scelta è quella di ...
Paullese conferenza Ponte Spino
Si è svolta giovedì 9 maggio 2024 la seduta della Conferenza di Servizi istruttoria relativa al progetto definitivo del nuovo Ponte tra Spino d'Adda (CR) e Bisnate (LO) sulla str ...
intesa stazioni Regione Rfi
Siglato oggi il protocollo tra Regione Lombardia e Rfi (società capofila del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane) per rendere più accessibili le stazioni ferroviarie riqualificando e ridis ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima