new design innovazione tecnologica

Sono 30 le aziende lombarde che beneficeranno degli stanziamenti previsti dal bando ‘New Design-Innovazione Tecnologica’. La misura regionale prevede risorse per 385.750 euro a sostegno delle micro, piccole e medie imprese (Mpmi) del settore del design.

Innovazione e resilienza

new design innovazione tecnologica

“Innovazione, resilienza, lavoro: con questo bando – dice Lara Magoni, assessore regionale al Turismo, Marketing territoriale e Moda – vogliamo premiare i tanti lombardi che credono fermamente nel progresso. Il 2020 è stato purtroppo unico e difficilissimo, ma con lo spirito tipico della nostra gente, in tanti hanno saputo non solo resistere, ma anche innovare e sviluppare nuove idee, dimostrando che perfino dalle peggiori avversità si può ripartire grazie a creatività e spirito di adattamento. Regione Lombardia sostiene ed è al fianco di tutte quelle aziende e famiglie che ogni giorno cercano di reinventarsi e guardano al futuro con immutato ottimismo”.

Obiettivi della misura

new design innovazione tecnologica

La misura intende sostenere le micro, piccole e medie imprese del settore design che nell’anno 2020 hanno effettuato investimenti in innovazione tecnologica finalizzata alla sostenibilità, attraverso l’acquisizione di impianti, macchinari e attrezzature per consolidare la propria attività. Tra gli investimenti previsti, la produzione di prototipi per nuove soluzioni di design, nonché spese per l’acquisizione di servizi finalizzati alla promozione e alla digitalizzazione.

Soggetti beneficiari

I soggetti beneficiari sono le Micro, Piccole e Medie imprese Mpmi con sede operativa in Lombardia, rientranti nei seguenti codici Ateco 2007:

C16 – Industria del legno e dei prodotti in legno e sughero, esclusi i mobili; fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio;

C22 – Fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche;

C23 – Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi;

C27 – Fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche;

C31 – Fabbricazione di mobili.

new design innovazione tecnologica

Previste due Linee di intervento:

– Linea A – investimenti in innovazione tecnologica per la sostenibilità (potenziamento delle strumentazioni e dotazioni tecnologiche; produzione di prototipi).

– Linea B – servizi e promozione (servizi finalizzati alla promozione e al marketing; servizi finalizzati alla digitalizzazione dei processi e dei canali di vendita. Ogni impresa poteva presentare domanda per la Linea A, per la Linea B o entrambe le Linee.

I progetti

Linea A – Aziende

Inntea srl. Contributo concesso: 6.018,9 euro.

Scab Giardino spa. Contributo concesso: 404,97 euro.

Bmc Elettrica srl. Contributo concesso: 9.559,03 euro.

Borghi mobili srl. Contributo concesso: 15.600 euro.

Cornelio Cappellini srl. Contributo concesso: 20.000 euro.

Nordgas srl. Contributo concesso: 14.798,02 euro.

Plastecnic spa. Contributo concesso: 20.000 euro.

Smp srl. Contributo concesso: 20.000 euro.

Omeba srl. Contributo concesso: 20.000 euro.

Falegnameria Cattaneo. Contributo concesso: 20.000 euro.

Lg Graphite srl. Contributo concesso: 12.960 euro.

Arka Bonacina srl. Contributo concesso: 8.100 euro.

Giorgio Collection srl. Contributo concesso: 14.078,10 euro.

Arredamenti Pasini srl. Contributo concesso: 20.000 euro.

Paolo Gobbi Frattini srl. Contributo concesso: 20.000 euro.

Linea B – Aziende

Buzzi & Buzzi srl. Contributo concesso: 9.366,24 euro.

Invernizzi srl. Contributo concesso: 10.000 euro.

Ten-Fluid srl. Contributo concesso: 6.780 euro.

Eurosintex srl. Contributo concesso: 10.000 euro.

Cpb Componenti plastici biodegradabili srl. Contributo concesso: 8.925 euro.

Casa Zeta srl. Contributo concesso: 10.000 euro.

Castellani.it srl. Contributo concesso: 10.000 euro.

Egoluce srl. Contributo concesso: 5.598,41 euro.

Rimsa P. Longoni srl. Contributo concesso: 7.426,95 euro.

Poliedro imballaggi srl. Contributo concesso: 6.000 euro.

Legnotech spa. Contributo concesso: 10.000 euro.

La Termoplastic Fbm srl. Contributo concesso: 10.000 euro.

Linea A+B – Aziende

Hi-Interiors srl. Contributo concesso: Linea A: 7.013,70 euro. Linea B: 5.655 euro.

Iof srl. Contributo concesso: Linea A: 13.067,28 euro. Linea B: 9.998,4 euro.

Spm spa. Contributo concesso: Linea A: 14.400 euro. Linea B: 10.000 euro.

gus