ordinanze beni culturali ecclesiastici

Risorse per 340.000 euro da Protocollo d’intesa con Diocesi

Il presidente della Regione Lombardia, in qualità di Commissario delegato per l’emergenza ‘Sisma Mantova’, ha firmato due ordinanze con le quali vengono co-finanziati interventi per il ripristino dei beni culturali ecclesiastici. Gli atti sono inseriti nel Protocollo d’intesa sottoscritto con la Diocesi di Mantova il 17 novembre 2015. Nonchè aggiornato il 19 luglio 2019.

Ordinanze numero 594 e 595

Con le ordinanze numero 594 e 595 del 31 luglio, pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia l’11 agosto, vengono concessi dal Commissario delegato co-finanziamenti per un importo complessivo di 340.000 euro per il recupero di beni culturali ecclesiastici.

Curtatone

A Curtatone, infatti, per il consolidamento e restauro delle guglie e per la manutenzione delle coperture del Santuario della Beata Vergine Maria delle Grazie, si concede un co-finanziamento di 140.000 euro. In questo caso, la Diocesi di Mantova partecipa con 152.000 euro.

L’intervento per manto copertura e consolidamento guglie

Il progetto prevede interventi per la sistemazione del manto di copertura e per il consolidamento di sei guglie oltre al restauro degli intonaci e di alcuni elementi lapidei e metallici danneggiati dal sisma.

Gonzaga

A Gonzaga si riconosce un co-finanziamento di 195.000 euro: la compartecipazione della Diocesi di Mantova è di 158.459 euro. I lavori riguardano il restauro e il consolidamento della chiesa sussidiaria Immacolata.

Superamento delle criticità stutturali

Il progetto prevede interventi per il superamento delle criticità strutturali. Nonchè interventi migliorativi degli impianti e delle finiture.

ram