Welfare, approvato ‘Piano strategico operativo’ per pandemia influenzale

piano pandemia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Vicepresidente Moratti: Regione pronta ad affrontare qualsiasi scenario con ampio anticipo

Un nuovo piano strategico operativo regionale di preparazione e risposta a una pandemia influenzale. Lo prevede la delibera approvata dalla Giunta su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti.

Il Piano è valido sul territorio lombardo e tutela tutti i cittadini, a partire da gruppi di popolazione vulnerabile, come bambini, donne incinte, anziani, persone con disabilità e persone con malattie croniche. A livello locale, gli interventi specifici sono inseriti all’interno dei ‘Piani Operativi Locali’ delle ATS, delle strutture di ricovero e cura e delle Unità di offerta sociale (UDO) sociosanitarie.

Piano strategico operativo regionale di preparazione e risposta a pandemia influenzale, definiti ruoli e responsabilità

Il documento, inoltre, definisce ruoli e responsabilità da attivare tempestivamente per la diffusione delle comunicazioni. Ciò in risposta ad eventi e comportamenti che potrebbero minacciare la salute pubblica. E’ previsto anche un piano di comunicazione del rischio pandemico. Ai fini dell’attuazione del Piano regionale, è stato anche istituito il ‘Comitato Pandemico’, presieduto dal presidente della Giunta regionale e coordinato dall’assessore al Welfare.

Il Piano approvato, che sarà trasmesso al Consiglio regionale per gli adempimenti competenti, rappresenta l’esito del lavoro svolto dal ‘Gruppo tecnico per la scrittura del Pan-Flu 2021-2023’. Il contenuto, tra l’altro, ha già superato la fase di verifica da parte del Ministero della Salute, le cui osservazioni formulate sono state interamente recepite.

La necessità di predisporre il Piano strategico operativo regionale nasce dalla conferenza Stato-Regioni del 25 gennaio 2021, che ha demandato alle Regioni il compito di definirlo. Il documento, di durata triennale, recepisce principi, strategie e obiettivi generali del Piano nazionale.

Piano strategico, Vicepresidente Moratti: documento redatto dopo esperienza maturata nel corso pandemia

“La Lombardia – ha affermato Moratti – si è dotata, con ampio anticipo, di uno strumento in grado di fronteggiare qualsiasi scenario. In tal senso, abbiamo redatto con grande attenzione questo documento, soprattutto alla luce dell’esperienza maturata nel corso della pandemia. L’obiettivo era non soltanto aggiornare quello precedente, traducendo a livello locale le indicazioni del Piano Nazionale, ma anche definire i requisiti essenziali e i principali attori coinvolti. Attraverso questo piano strategico regionale, quindi, saremo capaci di affrontare qualsiasi situazione con punti di riferimento ben precisi”.

“Rimaniamo comunque prudenti – ha concluso la vicepresidente Moratti – ma moderatamente ottimisti, fiduciosi che i momenti più drammatici della pandemia siano ormai alle spalle”.

med

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

farmacie lombardia holter
Dal martedì giugno 2024, i cittadini residenti o domiciliati in Lombardia, con esenzione per patologie cardiovascolari, potranno accedere gratuitamente nelle farmacie lombarde ai servizi di teleme ...
regione lombardia avis sangue bertolaso
Un appello ai volti noti dello sport, dello spettacolo e della TV a diventare testimonial dell'importanza della donazione del sangue e del plasma. Lo ha lanciato l'assessore regionale al Welfare, < ...
hacker rhodense
"Dopo l’attacco hacker di giovedì 6 giugno, all'ASST Rhodense, sono stati ripristinati parzialmente i servizi di telefonia ...
La scorsa notte, la rete informatica dell’ASST Rhodense ha subito un importante attacco informatico che ha coinvolto tutte le sedi (presidi di Garbagna ...
liste attesa lombardia
"Siamo assolutamente d'accordo e in linea con il decreto legge sulle liste d'attesa. Anzi, ci ritroviamo in moltissime di quelle che sono ora le disposizioni nazionali: dal CUP unico, per il quale ...
hospice como
"L’Hospice di Como non chiuderà. Si è parlato in questi giorni di uno 'stop dell'attività' di questa realtà a giugno e del rischio che una parte importante del territorio potesse quindi ritro ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima