Dissesto idrogeologico, fondi Regione a 108 piccoli comuni per ripristino dissesti

Regione Lombardia ha destinato giovedì 11 giugno fondi per 7,8 milioni di euro da dividere tra 108 piccoli Comuni lombardi, fino ai 15.000 abitanti, per la messa in sicurezza del reticolo idrico minore e il ripristino dei dissesti che sono potenzialmente pericolosi per persone e infrastrutture. Li ha resi disponibili mediante un decreto firmato dall’assessore agli Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori.

Da settembre a oggi in totale, fondi per 32 milioni a 406 comuni

“Con questo ulteriore e importante stanziamento di fondi, destinati a comuni che nel settembre 2019 erano già stati inseriti nell’apposita graduatoria – ha spiegato Massimo Sertori – Regione Lombardia va a supportare con importanti risorse altri 108 piccoli comuni nella gestione del rischio idraulico e idrogeologico, per il ripristino dei dissesti a rischio. Da settembre a oggi abbiamo stanziato complessivamente 32 milioni di euro e finanziato ben 406 comuni in Lombardia”.

Con queste opere sui territori ricadute positive su imprese e famiglie

“Si allarga di fatto – ha sottolineato Sertori – la platea degli enti locali che usufruiranno fondi della Regione utili per supportare il territorio. Questo consentirà l’avvio di numerosi cantieri e quindi porterà una importante ricaduta lavorativa per le nostre imprese e le nostre famiglie. Gli interventi di manutenzione del reticolo idrico minore e le opere di difesa del suolo e di regimazione idraulica, andranno così a ripristinare situazioni di piccoli e diffusi dissesti o danni causati da fenomeni naturali”.

Programmazione finanziata con continuità per manutenzione territorio

“Grazie a una programmazione finanziata con continuità – ha concluso l’assessore – prosegue il nostro impegno forte a sostegno di opere di manutenzione e messa in sicurezza delle aree regionale più fragili e a rischio”.

Da Regione verso la proroga del termini dei lavori

Al fine di permettere ai Comuni la realizzazione delle opere finanziate, nei prossimi giorni la fine dei lavori, ad oggi prevista per fine settembre 2020, verrà prorogata mediante una proposta alla Giunta.

La ripartizioni dei fondi ai Comuni lombardi divisi per Provincia

Bergamo

Si tratta di 21 Comuni, per un totale di 1.599.290 euro. Sono così suddivisi: Fara Olivana con Sola 87.641 euro, Adrara San Rocco 89.892 euro, Cene 80.231 euro, Castione Della Presolana 89.100 euro, Serina 90.000 euro, Strozza 90.000 euro, Nembro 9.000 euro, Trescore Balneario 16.978 euro, Pontida 87.198 euro, Gazzaniga 13.000 euro, Paladina 90.000 euro, Barzana 63.000 euro, Villa D’Adda 100.000 euro, Costa Valle Imagna 83.676 euro, Mezzoldo 89.985 euro, Rogno 89.550 euro, Gorno 86.064 euro, Grone 87.472 euro, Selvino 99.000 euro, Cornalba 90.000 euro, Fiorano Al Serio 67.500 euro.

Brescia

Si tratta di 22 Comuni, per un totale di 1.631.185 euro. Sono così suddivisi: Marone 90.000 euro, Ome 100.000 euro, Sonico 99.900 euro, Puegnago Sul Garda 90.000 euro, Pisogne 70.000 euro, Sabbio Chiese 90.000 euro, Bassano Bresciano 100.000 euro, Casto 35.534 euro, Polaveno 100.000 euro, Caino 39.237 euro, Mura 89.872 euro, Collebeato 89.216 euro, Muscoline 100.000 euro, Manerba Del Garda 31.725 euro, Gottolengo 15.700 euro, Vobarno 65.000 euro, Padenghe Sul Garda 100.000 euro, Pozzolengo 90.000 euro, Pompiano 100.000 euro, Leno 11.000 euro, Nuvolera 90.000 euro, Bedizzole 34.000 euro.

Como

Si tratta di 7 Comuni, per un totale di 347.395 euro. Sono così suddivisi: Anzano Del Parco 7.479 euro, Barni 5.842 euro, Bizzarone 99.900 euro, Carate Urio 100.000 euro, Carlazzo 80.100 euro, Colverde 32.042 euro, Maslianico 22.031 euro.

Cremona

Si tratta di 4 Comuni, per un totale di 216.356 euro. Sono così suddivisi: Rivarolo del Re ed Uniti 54.000 euro, Spino D’adda 50.000 euro, Torre De’ Picenardi 90.000 euro, Trigolo 22.356 euro.

Lecco

Si tratta di 14 Comuni, per un totale di 1.132.399 euro. Sono così suddivisi: Barzago 90.000 euro, Barzio 90.000 euro, Bellano 76.500 euro, Casatenovo 85.008 euro, Cesana Brianza 100.000 euro, Civate 100.000 euro, Cremella 36.000 euro, Merate 62.500 euro, Missaglia 50.000 euro, Moggio 100.000 euro, Pagnona 89.100 euro, Rogeno 90.000 euro, Vercurago 100.000 euro, Viganò 63.291 euro.

Lodi

Si tratta di 2 Comuni, per un totale di 166.425 euro. Sono così suddivisi: Graffignana 84.450 euro, Sordio 81.974 euro.

Monza e Brianza

Si tratta di 2 Comuni, per un totale di 135.130 euro. Sono così suddivisi: Roncello 95.130 euro, Triuggio 40.000 euro.

Città metropolitana di Milano

Si tratta di 1 Comune, per un totale di 90.608 euro così suddivisi: Mediglia: 90.608 euro.

Mantova

Si tratta di 3 Comuni, per un totale di 193.034 euro. Sono così suddivisi: Acquanegra Sul Chiese 85.680 euro, Dosolo 44.339 euro, Pegognaga 63.015 euro.

Pavia

Si tratta di 8 Comuni, per un totale di 430.919 euro. Sono così suddivisi: Albaredo Arnaboldi 32.850 euro, Barbianello 88.818 euro, Bastida Pancarana 78.924 euro, Corana 44.082 euro, Mezzanino 12.452 euro, Pinarolo Po 90.000 euro, Silvano Pietra 41.292 euro, Torrazza Coste 42.500 euro.

Sondrio

Si tratta di 10 Comuni, per un totale di 742.368 euro. Sono così suddivisi: Chiavenna 31.500 euro, Lanzada 100.000 euro, Mazzo Di Valtellina 100.000 euro, Mello 99.000 euro, Morbegno 32.215 euro, Novate Mezzola 90.255 euro, Piantedo 81.000 euro, Poggiridenti 100.000 euro, Rogolo 90.000 euro, Villa Di Tirano 18.397 euro.

Varese

Si tratta di 14 Comuni, per un totale di 1.130.250 euro. Sono così suddivisi:  Bedero Valcuvia 50.350 euro, Biandronno 100.000 euro, Brebbia 99.900 euro, Cadegliano-Viconago 100.000 euro, Caravate 100.000 euro, Castello Cabiaglio 45.000 euro, Cavaria Con Premezzo 100.000 euro, Comerio 100.000 euro, Crosio Della Valle 54.000 euro, Cuasso al Monte 100.000 euro, Gornate Olona 54.000 euro, Orino 27.000 euro, Porto Ceresio 100.000 euro, Ternate 100.000 euro.

str

 

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0