risorse riprisino dissesti

Stanziati in totale 32 milioni di euro in tutte le province lombarde

“Grazie allo stanziamento di ulteriori 7,8 milioni di euro, Regione Lombardia supporterà altri 108 Comuni lombardi con risorse per il ripristino dei dissesti e nella gestione del rischio idraulico e idrogeologico”. Lo ha spiegato l’assessore con delega a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni, Massimo Sertori, commentando la variazione al bilancio di previsione 2020-2022 approvato nella seduta di Giunta.

Fondi per tutte le domande

“Nell’interesse delle comunità di riferimento – ha spiegato Sertori – finanziaremo tutte le richieste presenti nella graduatoria del bando attivato il 2 settembre 2019. Già valutate come ammissibili ma non ancora finanziate per esaurimento di risorse. Ammontano in tutto a 32 milioni di euro le risorse messe a disposizione da Regione per questa misura di successo”.

Ricadute positive per il territorio

Con tale variazione “andremo a incrementare la dotazione del bando già chiuso – ha aggiunto Sertori – con l’obiettivo di allargare la platea degli Enti locali beneficiari delle risorse regionali utili. Per supportare il territorio in interventi di manutenzione del reticolo idrico minore e opere di difesa del suolo e regimazione idraulica. Nonchè per ripristinare situazioni di piccoli e diffusi dissesti o danni causati da fenomeni naturali. Questo comporterà l’avvio di numerosi cantieri. Quindi un’importante ricaduta lavorativa per le nostre imprese e le nostre famiglie”.

Sostegno a progetti mirati

“La misura – ha concluso Sertori – nasce per andare incontro alle aspettative diffuse sul territorio. In particolare nei Comuni sino a 15.000 abitanti. Nonchè sostenere l’attuazione di progetti locali mirati, spesso esclusi dalle graduatorie delle grandi opere”. Nei prossimi giorni la pubblicazione del Decreto regionale che assegnerà le risorse ai 108 Comuni in graduatoria.

ver