tremezzina regina

L’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, con il prefetto di Como, Andrea Polichetti, ha incontrato, nel pomeriggio di martedì 12 ottobre, in videoconferenza gli enti e le istituzioni coinvolte rispetto al tema della Variante della Tremezzina (Como) e del cantiere che comporterà la chiusura di un tratto della strada Regina per 4 mesi a partire da fine novembre.

Gestione della mobilità

“Il confronto odierno – ha commentato l’assessore – è stato costruttivo. Agenzia del Tpl, Asf e Navigazione Laghi hanno presentato alla Regione, al presidente di Anci e al presidente della Provincia il piano per il potenziamento del trasporto pubblico. Un intervento necessario a gestire la mobilità del territorio durante la chiusura di un tratto della Regina. Il piano sarà presto condiviso dai soggetti interessati con i Comuni della Tremezzina e della strada Regina. Così da recepire i loro contributi e arrivare in tempi brevi a stabilire il tutto nei minimi dettagli”.

Piano modificabile in corso d’opera

“Fermo restando – ha continuato l’assessore – che questo piano di potenziamento del Tpl potrà essere modificato o integrato in corso d’opera, in base ai riscontri e alle necessità che emergeranno”.

Anas si faccia carico dei costi aggiuntivi

“Durante il confronto – ha sottolineato l’assessore – ho chiesto e insistito affinchè Anas si faccia carico dei costi dei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico. Quelli derivanti dalla cantierizzazione dell’opera. Perché ritengo necessaria un’attivazione in questo senso da parte della società statale”.

dvd

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0