rilancio turismo lombardia

Risorse per imprese turistiche dell’Alto Lago di Como e Valli del Lario

Magoni: Lombardia riparte sostenendo imprese e operatori settore

Sono stati pubblicati sul Bollettino ufficiale della Regione Lombardia (Burl) gli esiti del bando
regionale ‘Turismo e attrattività’, finanziato dall’assessorato al Turismo, Marketing Territoriale e Moda di Regione Lombardia guidato da Lara Magoni.

Gli ammessi e gli investimenti

Sono 18 i progetti ammessi dal bando  per un contributo regionale complessivo di 1 milione e 200 mila euro.

Turismo e attrattività

L’obiettivo della misura è sostenere la competitività delle imprese turistiche nei territori delle aree interne dell’Alto Lago di Como e Valli del Lario. Nello specifico, 10 progetti riguardano la provincia di Como (per un contributo di 682.785,58 euro), 8 il Lecchese (totale 517.214,42 euro).

Vicina ai territori

“In un momento cruciale per la ripartenza del turismo e dell’economia locale, Regione Lombardia si dimostra vicina a operatori e territori con una misura mirata a valorizzare le eccellenze turistiche di aree con notevoli potenzialità” .

Così  l’assessore regionale al Turismo, Marketing Territoriale e Moda, Lara Magoni.

Non solo alberghi

“Il mio obiettivo è sostenere le imprese ricettive, alberghiere e non – prosegue – affinché possano migliorare i servizi offerti”.

“Tra l’altro – sottolinea –  proporre strutture all’avanguardia e maggiormente confortevoli permette di rispondere adeguatamente alle esigenze dei turisti”.

“Regione Lombardia  – conclude – immette liquidità e permette all’economia dei territori di trovare linfa vitale per ripartire dopo mesi davvero difficili”.

 

I progetti

Provincia di Como

– Camping La Breva: un lago da vivere’, Dongo

Denominazione richiedente: Campeggio La Breva snc di Cittoni Giuseppe e C.
Descrizione del progetto: campeggio sul lago, nei pressi di una spiaggia, a conduzione familiare, dotato di 50 piazzole. L’intervento nasce dalla necessità di ampliare la capacità ricettiva.

Progetto: realizzazione di sei piazzole con relativi impianti di gas, acqua e luce. Inoltre previsto l’acquisto e il posizionamento di sei unità abitative fisse arredate e dotate di climatizzatore, scaldabagno e zanzariere.

Inclusa anche un’area giochi per bambini e l’acquisto di e-bike a noleggio.

Totale contributo concesso: 69.842 euro.

– ‘Tra lago & montagne: innovazione della struttura turistica’, Cremia

Denominazione richiedente: Lumin srl.

È posizionato tra il lago di Como e le montagne. L’hotel ristorante Lumin si trova in posizione strategica.

Progetto: creazione di un’area spa, completamento della veranda, ammodernamento degli arredi di 3 camere, acquisto di 2 cantine frigo vino, 5 e-bike e 5 tavole da stand up paddle (Sup) ad uso dei clienti dell’hotel.

Obiettivo: potenziare la qualità del servizio e diversificare l’offerta.

Totale contributo concesso: 64.343,62 euro.

-‘Green is the new glam:vacanza inclusiva tra natura sport benessere’,Pianello del Lario

Denominazione richiedente: Cilmi Maria Concetta.

Descrizione: La casa vacanza Belmonte è un’impresa ricettiva di recente costituzione.  Il progetto prevede di attrezzare la struttura con una spa interna ed una esterna coperta, fruibile tutto l’anno.

Nell’ampio giardino vista lago, è stata pensata un’area sport. L’area giochi sarà arricchita anche con strutture pensate con bambini con fragilità.

L’obiettivo: una casa vacanze innovativa e ‘di lusso’, che si adatti a differenti tipologie di utenza.
Totale contributo concesso: 67.165 euro.

– ‘Think sustainable’, Gravedona ed Uniti

Denominazione richiedente: Crotto Regina srl.

Descrizione del progetto: l’hotel Regina è ubicato a Gravedona ed Uniti, polo turistico lariano.

Il progetto interessa la riqualificazione di camere, bagni, aree accoglienza nonché l’area bar/cucina. Inoltre prevede la predisposizione di aree benessere/gioco per famiglie con bambini, l’installazione di condizionatori. In aggiunta ci sono anche l’acquisto di hardware e software per la gestione dell’hotel.

Previste nuove biciclette ed e-bike con colonnine ricarica. Infine completano l’intervento, una riqualificazione esterna e la connessione alla pista ciclopedonale.

Totale contributo concesso: 114.060 euro.

–  ‘La Baia on lake Como’, Cremia

Denominazione richiedente: La Baia srl.

Descrizione del progetto: Il ristorante La Baia è uno dei pochi locali con accesso diretto al Lago. Il progetto si pone una serie di obiettivi sul territorio. Tra questi l’attivazione di rapporti di collaborazione con altri attori istituzionali presenti sul territorio in un’ottica di promozione turistica valorizzazione del fronte lago di Cremia.

Totale contributo concesso: 86.836, 56 euro.

– Campeggio ‘Italia 90′: qualità e innovazione nell’ospitalità sul Lago di Como’, Domaso

Denominazione richiedente: Battistessa Fabio.

Il campeggio Italia 90 è situato in una zona a forte vocazione turistica in cui si sviluppa un’offerta integrata lago-montagna.

E’ previsto  l’acquisto e installazione di 3 country lodge (ampie sistemazioni abitative con struttura in legno dotate di ogni comfort).

Inclusi nel progetto la ristrutturazione dei servizi igienici per gli ospiti, i lavori elettrici, la fornitura e posa di punti luce, la sostituzione caldaie e l’acquisto di attrezzature per l’area giochi dei bambini.

Totale contributo concesso: 46.800 euro.

– ‘Garden Relax, l’accoglienza green e di qualità’, Sorico

Denominazione richiedente: Garden relax srl.

Il progetto del residence Lago di Dascio prevede l’acquisto di arredi e attrezzature per gli 8 appartamenti esistenti oltre ai due che sono in corso di allestimento, per sviluppare l’offerta ricettiva dei posti letto da 32  a 42.

Totale contributo concesso: 116.350 euro.

– B&B ‘Zia Vivina’ Oasi naturalistica del Pian di Spagna, Sorico

Il bed and breakfast  Zia Vivina è una struttura ricettiva extra alberghiera attiva dal 2009 e ricavata da un vecchio casolare a destinazione agricola. E’ immerso nell’oasi naturalistica del Pian di Spagna.

Il progetto prevede la realizzazione di una nuova camera doppia dotata di servizio adatto all’accesso di portatori di disabilità. Inoltre ci sarà la realizzazione di una rampa di accesso alla struttura.

Totale contributo concesso: 8.018,33 euro.

-‘Eco-green baite e glamping Musso’, Musso

Denominazione richiedente: Biffi Alessandro.

Il progetto consiste nell’adeguamento delle strutture esistenti, con l’aggiunta di ulteriori soluzioni abitative per creare una struttura ricettiva dotata di baite/case vacanze abbinate ad un innovativo eco-glamping (campeggio di alto livello).
Tra gli interventi: ampliamento delle baite con la creazione di camere aggiuntive, bagni interni o esterni. Inoltre vi sarà la  posa di casette in legno di moderna concezione oltre a quella di piccole piscine. Infine è prevista la creazione di aree per l’eco-camping e di una terrazza in legno antistante le baite.

Totale contributo concesso: 44.368,11 euro.

– ‘Green Dream over Lake Como’, Gravedona ed Uniti

Denominazione richiedente: Damaka srl.

Il progetto mira a rinnovare un edificio situato sulle colline antistanti l’alto lago di Como, per ricavare una struttura turistico ricettiva.
Saranno create due unità abitative indipendenti, composte da zona giorno, camera, bagno e locale hobby con terrazzo e giardino al piano superiore, collegato con scale indipendenti.

Tutto sarà eco-friendly, dai materiali utilizzati al tetto giardino, fino agli impianti fotovoltaico ed a pompa di calore.

Totale contributo concesso: 65.001,96 euro.

Provincia di Lecco

– ‘Sulla via… dell’abbazia’, Colico

Denominazione richiedente: Albergo Conca Azzurra srl.

Il progetto prevede la ristrutturazione di un immobile per l’implementazione della ricettività turistica.

Il fabbricato fa parte di una proprietà che comprende l’albergo ristorante Conca Azzurra. Innanzitutto è prevista una prima fase di ristrutturazione dell’immobile destinato ad uso ricettivo con la creazione di 12 nuovi posti letto. Poi ci sarà  una seconda fase di marketing, incentrata sul turismo culturale. In particolare, si punterà alla promozione della vicina abbazia di Piona.

Totale contributo concesso: 80.000 euro.

– ‘Innovare nella tradizione in un contesto sostenibile tra lago e monti’, Colico

Denominazione richiedente: Si.Ma. food srl.

In particolare è prevista la riqualificazione e valorizzazione di un immobile storico ubicato nel centro di Colico.

L’obiettivo è realizzare una struttura ricettiva di livello medio-alto, la Locanda Capolago, con 6 camere arredate con mobili e suppellettili restaurati dagli artigiani locali. Inoltre ci sarà una sala comune per relax e lettura con un grande camino. Infine è prevista la connessione di rete e l’aria condizionata.

Totale contributo concesso: 30.000 euro.

– ‘Ospitalità eco accessibile e inclusiva’, Colico

Denominazione richiedente: Foresteria Villa Margherita di Travi Francesca.

La foresteria Villa Margherita è ecosostenibile, autonoma, immersa in un contesto dall’alto valore naturale e paesaggistico, e arricchita da una piscina vista lago.

L’intervento vuole incrementare i servizi rivolti ai turisti. L’obiettivo è installare una tettoia modulare in ferro Cor-Ten per auto con annessa area biciclette dotata di postazione di ricarica elettrica e videosorveglianza allarmata. Infine verrà rifatta la pavimentazione e il viale d’ingresso della struttura.Tutto ciò anche per garantire un più facile accesso ai visitatori con ridotta mobilità.

Totale contributo concesso: 11.900 euro.

–  ‘L’emozione di una vacanza sul lago di Como con bici e barche elettriche’, Colico

Denominazione richiedente: Econoleggio Como Lake srl.
L’intervento prevede ristrutturazione e cambio d’uso di un immobile sul lungolago di Colico realizzando due appartamenti-case vacanza. Tra l’altro sono comprese le opere murarie, edili ed impiantistiche. Incluso anche l’acquisto di arredi e la creazione di un pontile per l’attracco. Per concludere, a disposizione della clientela, anche barche elettriche da sette posti e con sette ore di autonomia di navigazione.

Totale contributo concesso: 100.000 euro.

– ‘Food experience tra lago e montagna’, Colico

Denominazione richiedente: Perbacco srl.

Il ristorante-pizzeria Perbacco è ubicato nel centro di Colico. Il progetto prevede la riqualificazione delle  aree destinate al ristorante.

Tra gli interventi: spese per opere edili murarie ed impiantistiche interne. In particolare ci saranno nuovi arredi e attrezzature.

Infine previsti macchinari di nuova generazione e l’installazione di una colonnina di ricarica per auto elettriche.
Totale contributo concesso: 70.000 euro.

-‘Nuovo ristorante fronte lago per un’esperienza gastronomica suggestiva’, Bellano

Denominazione richiedente: Valde srl.

Il progetto riguarda la ristrutturazione, riqualificazione ed ampliamento di un immobile a Bellano, da adibire a ristorante.

Innanzitutto è prevista la creazione di un ristorante con relativi servizi al piano primo. Inoltre vi sarà la realizzazione di 14 camere con servizi ai piani superiori.

Nel giardino verrà realizzata una serra bioclimatica. In aggiunta ci sarà anche  un accesso alla riva con un pontile. Infine è prevista una passerella galleggiante con i relativi servizi per posti barca.

Totale contributo concesso: 200.000 euro.

– Riqualificazione B&B ‘Casa del Viandante’, Colico

Denominazione richiedente: Simone Rupani.

Innanzitutto è prevista l’installazione di sistemi di climatizzazione estiva. Inoltre vi è l’acquisto di 2 divani oltre che di 2 nuovi letti.  In aggiunta prevista la riqualificazione energetica della struttura con un impianto fotovoltaico.  Infine, l’installazione di colonnine elettriche per la ricarica di auto elettriche.

Totale contributo concesso: 7.567,17 euro.

– ‘Incrementare la proposta ricettiva nei mesi meno stagionali, con nuovi servizi’, Colico

Denominazione richiedente: Rainbow sas di Bettiga Manuela Rita.

Rainbow svolge attività ricettiva non alberghiera attraverso due strutture ubicate a Colico, località San Rocco e località San Fedele. In particolare offre alla propria clientela appartamenti con formula residence. L’obiettivo è aumentare la presenza turistica nei mesi autunnali, invernali e primaverili. Il progetto permetterà di rinnovare gli arredi esterni. Infine sarà installata una nuova vasca idromassaggio nella spa.

Totale contributo concesso: 17.747,25 euro.

fsb