Varese, premiazione per 43 attività storiche attive da almeno 40 anni

Varese premiazione attività storiche
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Presidente Fontana e assessore Guidesi: incarnano l'orgoglio lombardo. Il grazie anche dell'assessore Caruso. 

A Varese la nuova tappa dell’evento ‘itinerante’ di premiazione delle Attività storiche riconosciute da Regione Lombardia. Un’iniziativa dedicata a negozi, locali e botteghe artigiane che hanno svolto il proprio esercizio senza interruzioni per un periodo non inferiore a 40 anni.

Sono 43 le ‘nuove’ imprese storiche di Varese e provincia premiate con il marchio identificativo durante la cerimonia che si è svolta mercoledì 29 novembre al Centro congressi Ville Ponti. A consegnare il riconoscimento l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Guido Guidesi, promotore dell’iniziativa. Presenti anche l’assessore regionale alla Cultura, Francesca Caruso, e il presidente della Camera di Commercio di Varese, Mauro Vitiello.

Presidente Fontana: identità e attaccamento al territorio

L’evento si è aperto con un videomessaggio del presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana: ‘Celebriamo – ha evidenziato il governatore – le tante imprese storiche che rappresentano l’ossatura della nostra economia reale. Sono la rappresentazione autentica dell’identità e dell’attaccamento al territorio: questa è la chiave del loro successo e della loro longevità’.

“La sfida da vincere insieme – ha proseguito Fontana – è quella di creare le condizioni affinché non venga meno il desiderio di tramandare di generazione in generazione il bagaglio dei loro saperi. Incarnano l’orgoglio e la fierezza dello spirito lombardo”.

Assessore Guidesi: innovazione nella tradizione

L’iniziativa è organizzata sui territori proprio su volontà dell’assessore Guidesi, in collaborazione con le Camere di Commercio: “Il riconoscimento – ha sottolineato Guidesi – è il nostro grazie alle attività che custodiscono la tradizione economica del nostro territorio e che in tutti questi anni hanno saputo adattarsi ai cambiamenti, innovare e restare competitivi”.

“Regione – ha proseguito Guidesi – premia il loro impegno e protagonismo non solo economico ma sociale: svolgono infatti un ruolo fondamentale di presidio nelle comunità, un punto di riferimento per l’erogazione di servizi di qualità e per il mantenimento dell’occupazione. Un esempio per tutti, una forza della società lombarda”.

Assessore Caruso: marchio segnale di vicinanza

“Il marchio è un segnale di vicinanza – ha dichiarato l’assessore Caruso – nei confronti di attività che rappresentano la storia e la cultura del nostro territorio. Conosco molte di queste realtà: si tratta spesso di imprese di impronta familiare che hanno saputo resistere e affermarsi con sacrificio, dedizione e professionalità. Regione Lombardia sarà sempre al loro fianco. Ringrazio l’assessore Guidesi per aver organizzato l’evento”.

Presidente Camera di Commercio Vitiello: continuiamo a fornire supporto a queste realtà

“L’iniziativa – ha detto Vitiello, presidente Camera di Commercio di Varese – è la dimostrazione di come Regione sia vicina alle imprese che rappresentano l’attrattività, la tradizione e la qualità del nostro territorio. Parliamo di persone che con la loro attività hanno fatto grande la nostra provincia. Come Camera di Commercio, di concerto con la Regione, vogliamo continuare a fornire tutto il supporto possibile a queste realtà”.

L’elenco delle ‘nuove’ attività storiche

Queste le 43 ‘nuove’ attività storiche in provincia di Varese.

Busto Arsizio

– La Corsetteria, 1982, Negozio storico, Abbigliamento e accessori.

– De Bernardi Il Fiorista, 1973, Negozio storico, Casa e arredamento.

– Stramare Zago Arredamenti, 1962, Negozio storico, Casa e arredamento.

– Farmacia Consolaro, 1931, Negozio storico, Salute e benessere.

– Pasticceria Tovaglieri, 1979, Bottega artigiana storica, Gelaterie, pasticcerie e torrefazioni.

– Oreficeria Orologeria Galli, 1979, Negozio storico Preziosi.

– Panificio Maccia & Mendola, 1980, Bottega artigiana storica, Alimentari e specialità alimentari.

Cadegliano-Viconago

– Stampa, 1968, Locale storico, Ristorazione.

Cairate

– Arredamenti Crosta, 1908, Negozio storico, Casa e arredamento.

Caronno Varesino

– Pompe Funebri Broggini, 1952, Bottega artigiana storica, Miscellanea.

Cassano Magnago

– La Tartaruga, 1976, Negozio storico, Casa e arredamento.

– Arcobaleno, 1952, Negozio storico, Abbigliamento e accessori.

– Macelleria Montin, 1981, Negozio storico, Alimentari e specialità alimentari.

Castellanza

– Erboristeria L’Erba Voglio, 1978, Negozio storico, Cura della persona.

Cuvio

– Paradiso, 1963, Locale storico, Ristorazione.

Gallarate

– Gioielleria Moglia, 1912, Negozio storico, Preziosi.

– Taglietti, 1921, Bottega artigiana storica, Auto e Moto.

– Ottica Broggi, 1969, Negozio storico, Ottica e fotografia.

Gerenzano

– Cristina Abbigliamento, 1960, Negozio storico, Abbigliamento e accessori.

Ispra

– Romeo, 1935, Negozio storico, Sport e tempo libero.

Varese premiazione attività storicheLavena Ponte Tresa

– Europa, 1976, Locale storico, Ristorazione.

– Anastasia e Pinuccia, 1972, Negozio storico, Abbigliamento e accessori.

Laveno-Mombello

– Foto Sangalli, 1957, Negozio storico, Ottica e fotografia.

Luino

– Tintoria Vanoni,  1969, Bottega artigiana storica, Cura della persona.

– Ruga, 1977, Negozio storico, Casa e arredamento.

– Borroni Oscare, 1983, Bottega artigiana storica   , Casa e arredamento.

Maccagno con Pino e Veddasca

– Bar Trattoria Saredi, 1981, Locale storico, Ristorazione.

Malnate

– Panificio Bossi, 1963, Bottega artigiana storica, Alimentari e specialità alimentari.

– Ottica Benzoni, 1950, Negozio storico, Ottica e fotografia.

Oggiona con Santo Stefano

– Pierobon Valeria, 1982, Bottega artigiana storica, Alimentari e specialità alimentari.

Olgiate Olona

– Corti, 1983, Negozio storico, Abbigliamento e accessori.

Saronno

– Dolce Forno, 1972, Bottega artigiana storica, Alimentari e specialità alimentari.

– Landini, 1944, Negozio storico, Abbigliamento e accessori.

– Borroni Since 1975, 1975, Bottega artigiana storica, Alimentari e specialità alimentari.

Somma Lombardo

– Virexgomma, 1977, Negozio storico, Attrezzature.

Varese

– Cartolibreria La Rosa, 1963, Negozio storico Cartoleria e libreria.

– Villa, 1941, Negozio storico, Cartoleria e libreria.

– Molteni, 1919, Negozio storico, Sport e tempo libero.

– Al Portone, 1982, Negozio storico, Casa e arredamento.

– Merceria Brumana, 1927, Negozio storico, Merceria.

– Viras, 1980, Negozio storico, Attrezzature.

Vedano Olona

– Panetteria Pasticceria Caffetteria Cadario, 1926, Bottega artigiana storica, Alimentari e specialità alimentari.

Vergiate

– Consolaro, 1973, Bottega artigiana storica , Auto e Moto.

I riconoscimenti dal 2004

Sale così a 278 il numero delle piccole imprese della provincia di Varese che possono fregiarsi del marchio di ‘Attività storica’ rilasciato da Regione Lombardia. Sul sito www.attivitastoriche.regione.lombardia.it saranno disponibili le foto di ciascun esercizio premiato: il portale contiene una pagina dedicata a ogni attività riconosciuta comprensiva di descrizione e fotogallery.

Il ‘tour imprese’ a varese e provincia

Dopo la cerimonia a Ville Ponti, l’assessore Guidesi ha proseguito la giornata dedicata a Varese e provincia visitando due aziende del territorio nell’ambito del ‘Tour nelle Imprese’: il laboratorio New Smile a Varese e la Decatex srl a Cairate (VA).

Bando regionale per sostenere gli investimenti

L’impresa Decatex srl è beneficiaria del bando di Regione Lombardia ‘Investimenti per la ripresa – Linea A Artigiani’, attivato per sostenere le PMI lombarde che investono sul proprio sviluppo e rilancio nell’ambito di interventi finalizzati in particolare alla transizione digitale e green e all’efficienza di impianti e macchinari.

‘Il bando di Regione Lombardia è stato utile per la nostra azienda – ha detto l’imprenditore Filippo Della Canonica di Decatex – e ci ha consentito di mettere in atto interventi significativi. Certamente consiglio a tutte le imprese di valutare le opportunità messe a disposizione dalle misure regionali’.

Ottimizzato per il web da:
Andrea Filisetti

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

personale sanitario
Il 20 febbraio si celebra la Giornata nazionale del personale sanitario e sociosanitario, del personale socioassistenziale e del
limitless meningite
Lo sport come occasione per superare se stessi e i propri limiti. È questo il tema chiave di 'Limitless', il murale che punta a promuovere una maggiore conoscenza tra i cittadini ...
trasporto-pubblico-locale-lombardia-2024
Uno stanziamento di quasi 650 milioni di euro da Regione Lombardia per l'anno 2024, al fine di garantire i servizi di trasporto pubblico locale. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giun ...
strade provinciali Lombardia manutenzione
Regione Lombardia stanzia 50,1 milioni di euro per finanziare la manutenzione straordinaria delle strade provinciali. Lo stabilisce una delibera della Giunta
sport associazioni promozione
Tre milioni di euro per associazioni, enti di promozione e comitati regionali di federazioni dello sport. È quanto previsto da una misura approvata dalla Giunta regionale, 3.063.142 euro nel detta ...
lombardia beni confiscati
Valorizzare i beni confiscati presenti in Lombardia, mettere a sistema ogni informazione utile ad accelerare i processi di destinazione, assegnazione e utilizzo, creando le migliori condizioni per ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima