Amici a quattro zampe, accordo Enpa-Mutua italiana assistenza veterinaria

accordo enpa mutua italiana assistenza veterinaria
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Presentato a Palazzo Pirelli accordo patrocinato dalla Regione Comazzi: Lombardia dimostra attenzione alla protezione degli animali Piazza: ulteriore iniziativa nella tutela degli animali da affezione

Un aiuto concreto ai nostri amici animali e ai loro padroni, soprattutto alle fasce di reddito più basse, per sostenere spese veterinarie e vaccinazioni a prezzi particolarmente calmierati. È quanto prevede l’accordo siglato a Palazzo Pirelli tra il consigliere di amministrazione dell’Ente nazionale protezione animali (Enpa), Giusy D’Angelo, e il presidente della Mutua italiana assistenza veterinaria (Miav), Claudio La Rosa, alla presenza, fra gli altri dell’assessore regionale al Territorio e Urbanistica, Gianluca Comazzi, e del sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia con delega all’Autonomia, Mauro Piazza.

All’evento, patrocinato dalla Regione Lombardia, ha fatto arrivare un suo videomessaggio anche l’assessore regionale Elena Lucchini (Famiglia e Solidarietà Sociale) e hanno partecipato l’assessore comunale di Milano all’Ambiente e al Verde, Elena Grandi; il consigliere regionale, Alessandro Corbetta; il presidente di Acad-Confcommercio, Davide D’Adda e il docente di Sociologia all’Università Tor Vergata di Roma, Francesco Rao.

Comazzi: iniziativa che unisce istituzioni e associazioni

Gianluca Comazzi“È una bellissima iniziativa – ha commentato l’assessore Comazzi – che unisce il mondo del sociale con associazioni molto importanti come Enpa a quello istituzionale, la sede della nostra Regione che ancora una volta  si caratterizza per la grande sensibilità nei confronti della tutela degli animali. Del resto, in Lombardia siamo stati i primi a sconfiggere il randagismo. Inoltre siamo stati la prima regione ad aiutare i volontari nella gestione delle colonie feline e a mettere al centro anche le cure veterinarie per quelle famiglie ‘fragili’ che fanno fatica a curare i propri animali domestici”.

Accordo Enpa-Mutua italiana assistenza veterinaria

Il prodotto Mutualistico di Miav, ‘Proteggi Per Sempre-Enpa’, insieme al suo primo Fondo sanitario veterinario, permetterà ai sostenitori Enpa di usufruire di interventi e ricoveri veterinari presso i centri convenzionati Enpa. Cui si aggiungono una visita gratuita Eog (Esame obiettivo generale) e una somministrazione di vaccino annuo. Servizi veterinari che, grazie al Fondo sanitario veterinario, saranno dedicati a famiglie fragili con reddito Isee pari o inferiore a 7.500 euro, adottanti di animali domestici.

Piazza: altro modo concreo per stare vicini a chi ‘ama’ gli animali

Mauro Piazza“Il patrocinio di Regione Lombardia – ha spiegato il sottosegretario Mauro Piazza – è un segno di vicinanza di tutta l’Amministrazione su un tema molto importante  qual è la mutua veterinaria, un ulteriore modo per stare vicino alle persone che hanno una grande attenzione nei confronti degli animali da affezione. Questo si inserisce in una molteplicità di interventi che ha portato avanti in Regione Lombardia e che anche il Consiglio regionale seguirà con grande attenzione. E dico questo poiché sta dando vita a tante iniziative e leggi che vanno proprio nel senso di una particolare attenzione per questo mondo”.

Lucchini: benessere degli animali legato a quello di chi se ne occupa

“I nostri amici a quattro zampe – ha detto nel video messaggio l’assessore Elena Lucchini – sono sempre più parte delle nostre famiglie e l’attenzione e la sensibilità crescete nei loro confronti è un richiamo anche per le Istituzioni. Il benessere degli animali peraltro è legato a quello della famiglia e della persona che se ne occupa. Ricordo poi quanto sia straordinario il ruolo dei cani nella riabilitazione. Grande attenzione è riservata anche ai cani guida. Loro rappresentano un importante ausilio per le persone non vedenti e ipovedenti, non solo in termini di vera e propria guida ma anche in termini di apporto di fiducia e affettività”.

Giusy D’Angelo (Enpa)

conferenza“Questa iniziativa – ha detto Giusy D’Angelo di Enpa – è fenomenale e ci dà speranza. Da anni tanti volontari lavorano per dare quello che necessita alla cura e all’accudimento degli animali. Finalmente con questa mutua è possibile garantire la salute, un diritto fondamentale per tutti, anche i randagi. Questo servizio lavora sulla prevenzione e quindi ha come finalità il benessere e la salute degli animali. Con la mutua veterinaria sono inoltre rimborsate le spese mediche degli animali associati”.

Cosa prevede l’accordo Enpa-Mutua italiana assistenza veterinaria

Nello specifico a fronte di una spesa mensile di 14,50 euro, i sostenitori Enpa potranno usufruire di spese veterinarie programmate (a seguito di ricovero in day hospital ambulatoriale o programmato) con copertura al 100%. Copertura totale anche per le emergenze. Come gli interventi dovuti a tagli, lacerazioni, torsione gastrica, rimozione dall’epidermide degli insetti, avvelenamento, intervento a seguito di incidente stradale.

E ancora: la responsabilità civile verso terzi per danni fisici è riconosciuta fino a 1 milione di euro, quella per danni materiali fino a 50.000 euro. Prevista, inoltre, una vaccinazione all’anno gratuita. Cui si aggiungono una seconda valutazione veterinaria e una visita EOG (Esame Obiettivo Generale, per valutare il benessere generale dell’animale).

In caso di ricovero o infortunio del padrone dell’amico a quattro zampe, la convenzione riconosce inoltre la ricollocazione dell’animale in una pensione. Per un periodo massimo di 5 giorni. Altrimenti, in alternativa, un pet sitter a casa che si prende cura dell’animale, sempre gratuitamente. In caso dell’impossibilità del padrone di gestire l’animale per malattia grave, sarà MIAVad occuparsi dell’affido. Gli interventi potranno essere effettuati sia presso il proprio veterinario di fiducia che appoggiandosi alla rete di veterinari convenzionati Enpa.

In Italia 33 milioni di animali domestici

I dati testimoniano come in Italia l’amore per gli animali da compagnia cresca sempre di più. Sono infatti censiti 33 milioni di animali domestici, praticamente 53 ogni 100 abitanti. Di questi, 7,5 milioni sono cani, 8 milioni gatti. A seguire: 1,8 milioni di roditori (criceti e conigli), 13 milioni di uccelli, 1,6 di pesci e 1,3 milioni di rettili. Il 53% delle famiglie italiane ha adottato un animale domestico, e questo è un dato che deve fare riflettere sull’importanza degli stessi ai fini sociali.

Claudio La Rosa (Miav)

“Con questo servizio che sarà operativo nei prossimi giorni  – ha commentato Claudio La Rosa di Miav – diamo un supporto di natura veterinaria. Lo facciamo con un fondo sanitario specifico, a esempio con il vaccino gratuito, a tutte le fasce più deboli della popolazione che hanno con sé degli animali domestici. È possibile iscriversi anche online sul sito www.dottorbauedottormiao.it oppure telefonando al numero verde  800.818.100”.

In Lombardia registrati all’anagrafe 1,8 milioni di cani

Numeri importanti anche in Lombardia: all’anagrafe risultano registrati 1,8 milioni di cani, ovvero 1 ogni 6 cittadini. I gatti iscritti sono 350.000, un dato però in difetto visto che l’obbligatorietà della registrazione è solo per i nuovi nati.

dvd/ram

Ottimizzato per il web da:
Moreno Gussoni

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

personale sanitario
Il 20 febbraio si celebra la Giornata nazionale del personale sanitario e sociosanitario, del personale socioassistenziale e del
limitless meningite
Lo sport come occasione per superare se stessi e i propri limiti. È questo il tema chiave di 'Limitless', il murale che punta a promuovere una maggiore conoscenza tra i cittadini ...
trasporto-pubblico-locale-lombardia-2024
Uno stanziamento di quasi 650 milioni di euro da Regione Lombardia per l'anno 2024, al fine di garantire i servizi di trasporto pubblico locale. È quanto prevede una delibera approvata dalla Giun ...
strade provinciali Lombardia manutenzione
Regione Lombardia stanzia 50,1 milioni di euro per finanziare la manutenzione straordinaria delle strade provinciali. Lo stabilisce una delibera della Giunta
sport associazioni promozione
Tre milioni di euro per associazioni, enti di promozione e comitati regionali di federazioni dello sport. È quanto previsto da una misura approvata dalla Giunta regionale, 3.063.142 euro nel detta ...
lombardia beni confiscati
Valorizzare i beni confiscati presenti in Lombardia, mettere a sistema ogni informazione utile ad accelerare i processi di destinazione, assegnazione e utilizzo, creando le migliori condizioni per ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima