Da Regione 39 milioni ad Asst per lavori installazione 350 apparecchiature

apparecchiature asst
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
I fondi andranno alle Asst ed Irccs della Lombardia per rinnovo dei locali che ospiteranno le nuove apparecchiature. Vicepresidente Moratti: 350 macchinari tecnologicamente avanzati e diagnosi più precise

Trentanove milioni di euro per lavori sugli impianti e l’installazione delle grandi apparecchiature previste dal Pnnr destinate alle Asst e Irccs.

I fondi andranno alle Asst ed Irccs per rinnovo locali che ospiteranno le nuove apparecchiature

È quanto approvato oggi dalla Giunta di Regione Lombardia, su proposta della vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti. Si tratta di fondi regionali che si aggiungeranno dunque alle risorse del Pnrr. Lavori edili e di impiantistica elettrica che consentiranno di rinnovare i locali dei presidi ospedalieri e Irccs. Progressivamente infatti saranno sostituiti e implementati i macchinari con nuove apparecchiature di ultimissima generazione.

Moratti: fondi necessari per ospedali che ospiteranno nuovi macchinari

“E’ un provvedimento – commenta la vicepresidente e assessore al Welfare Letizia Moratti – molto concreto. Consentirà infatti la ‘messa a terra’ di uno dei punti fondamentali della riforma della nostra sanità, la sostituzione e la maggior disponibilità di grandi macchinari. Regione Lombardia e l’Assessorato al Welfare dimostrano, ancora una volta, un’attenzione particolare. Ed anche la piena disponibilità nel mettere le nostre strutture e i loro professionisti nelle migliori condizioni per lavorare”.

Con questo piano di interventi deliberato dalla Giunta le strutture delle Asst verranno messe nelle condizioni di ‘ospitare’ e poi utilizzare circa 350 nuove apparecchiature tecnologicamente avanzate.

“E’ una delibera importante – conclude l’assessore – perché prosegue nella direzione di migliorare sempre più la nostra sanità di eccellenza di fatto garantendo la disponibilità ‘chiavi in mano’ di queste apparecchiature. Un obiettivo di rilievo perché consentirà di integrare le caratteristiche di queste apparecchiature di ultimissima generazione con le qualificate competenze dei nostri operatori. Un aspetto fondamentale perché permetterà di avere diagnosi sempre più precise e rapide, consentendo l’avvio delle più appropriate terapie in tempi altrettanto rapidi, contribuendo tra l’altro all’ulteriore abbattimento delle liste d’attesa”.

CLICCA QUI PER VISUALIZZARE LA TABELLA DIVISA PER ASST E IRCCS CON AMMONTARE IMPORTO LAVORI INSTALLAZIONE DEI MACCHINARI FINANZIATI CON PNRR

 

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

milano nuovo policlinico
"Il nuovo Ospedale Policlinico è un'opera moderna, all'avanguardia e fondamentale per Milano e per i milanesi, che verrà realizzata anche grazie all'importante contributo economico di 30 milioni ...
aids giornata mondiale lombardia
“Giornate come questa sono fondamentali per mantenere alta l’attenzione su un’emergenza di salute globale sulla quale l’informazione, la prevenzione e lo < ...
Inaugurazione ospedale Comunità San Giovanni Bianco
Inaugurato l'Ospedale di Comunità di San Giovanni Bianco, il primo in provincia di Bergamo. I primi dieci posti letto entreranno in funzione dal 12 dicembre. Ulteriori 10 posti letto verran ...
Casa Comunità Olgiate Comasco
È stata inaugurata nella sede di piazza Italia la Casa di Comunità di Olgiate Comasco (CO). Presenti
bertolaso ats milano
L'assessore oggi alla presentazione del progetto di Ats Città metropolitana di Milano 'Ciao Milano, dimmi come stai!' "Avere la fotografia della situazione dello stato di salute delle per ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima