Coronavirus, liquidità imprese. Da Regione 11 milioni per tassi interesse

coronavirus imprese liquidità
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Aiuto in favore delle piccole, medie e micro imprese, anche agricole. Ammesse al contributo realtà che stipulano contratti di finanziamento per operazioni di liquidità a partire da 10.000 euro

Aiuti per piccole, medie e micro imprese, anche agricole

Regione Lombardia scende in campo per prevenire le crisi di liquidità delle micro, piccole e medie imprese causata dall’emergenza sanitaria ed economica da Coronavirus. Per questo promuove una misura straordinaria dedicata alle operazioni di liquidità finalizzata a supportare le imprese a superare questa fase di difficoltà e garantire la continuità nelle attività. La Giunta ha dato il via a una delibera, su proposta dell’assessorato allo Sviluppo economico guidato da Alessandro Mattinzoli e di concerto con l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, che prevede l’approvazione dei criteri del ‘Bando abbattimento tassi’ e che sarà attuata da Unioncamere Lombardia.

Un taglio agli interessi sino al 3%

Con questo provvedimento si prevede l’abbattimento degli interessi fino al 3% e, comunque, nel limite massimo di 5.000 euro. Viene riconosciuta, altresì, una copertura del 50% dei costi di garanzia fino ad un valore massimo di 1.000 euro. La dotazione finanziaria del bando è di 11.600.000 euro: 2.500.000 di Regione Lombardia di cui 500.000 destinate alle imprese del settore agricolo e 9.100.000 dalle Camere di Commercio aderenti all’iniziativa.

Imprese che possono accedere a misure per liquidità legate al coronavirus

Possono beneficiare del contributo le imprese che stipulino un contratto di finanziamento, per operazioni di liquidità di importo minimo pari a 10.000 euro. Questo è agevolabile nei limiti di 100.000 euro, della durata da 12 a 36 mesi. Sono ammissibili al contributo in conto interessi i contratti di finanziamento stipulati a decorrere dal 24 febbraio 2020. Lo sono esclusivamente i finanziamenti con un tasso applicato dell’intermedio finanziario nel limite massimo del 5%. Ogni impresa può presentare un solo contratto. L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo, secondo il regime de minimis e de minimis nel settore agricolo. L’assegnazione del contributo avverrà con procedura ‘a sportello’. Il procedimento di approvazione delle domande di contributo in conto interessi per l’abbattimento tassi si concluderà entro 30 giorni dalla data di presentazione della domanda di contributo da parte di ogni singola impresa richiedente.

rft

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Proseguono le consegne sui territori dei marchi identificativi di 'Attività storica' riconosciuta da Region ...
Attività storiche premiate Brescia
Sono 68, tra negozi, locali e botteghe artigiane, le imprese della provincia di Brescia che questa mattina hanno ricevuto il marchio identificativo di
Attività storiche a Lecco consegna con assessore Guido Guidesi
Da oggi ulteriori 25 imprese della provincia di Lecco potranno collocare all'ingresso dell'attività il
piscine caro bollette
Da Regione Lombardia 24 milioni di euro ai comuni lombardi per l'efficientamento energetico degli impianti sportivi natatori e del ghiaccio. La misura rientra in uno specifico band ...
bando artigiani
Regione Lombardia ha stanziato nuove risorse per finanziare tutte le circa 300 imprese che hanno partecipato al bando
fiere bando
Apre giovedì 24 novembre il bando dell'assessorato allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia denominato 'Sostegno del sis ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima