Covid, Gallera: su Dpi inaccettabili accuse rappresentanti Ordine medici

covid lombardia dpi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Da aprile a ottobre consegnati 20 milioni tra mascherine e altri Dpi

“Sono inaccettabili le accuse rivolte da alcuni rappresentanti dell’Ordine dei medici di Milano contro Regione Lombardia sulla distribuzione dei Dispositivi di protezione individuale (Dpi) per il Covid. Per restare al mese di ottobre Regione ha fornito alle Agenzie per la Tutela della salute della Lombardia (Ats), con destinazione finale a Medici di medicina generale e Pediatri di famiglia (Mmg): 135.750 camici idrorepellenti, 452.500 mascherine Ffp2 e altrettante chirurgiche, oltre a 271.500 visiere di protezione. Limitandoci al territorio della Ats Città metropolitana di Milano, Regione ha assegnato 43.875 camici idrorepellenti, 146.250 mascherine chirurgiche e altrettante Ffp2, con l’aggiunta di 87.750 visiere di protezione”. Lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

Ruolo strategico medicina del territorio e professionisti a contatto con i cittadini

“Dal mese di aprile al 30 settembre – spiega Gallera – Regione Lombardia ha fornito alle Ats, con destinazione finale ai Mmg, 18 milioni di mascherine, oltre ad altri Dispositivi di protezione, riconoscendo il ruolo strategico della medicina del territorio e dei professionisti che operano a stretto contatto coi cittadini”.

Ats: nel corso dell’estate 200 kit non sono stati ritirati

“A titolo esemplificativo – aggiunge Gallera – secondo i dati forniti da Ats Milano, la stessa Agenzia, nel corso dell’estate, ha messo a disposizione dei Medici di medicina generale di Milano 2.498 kit. Contenenti ciascuno: 100 mascherine chirurgiche, 15 Ffp2, 8 visiere e 20 camici idrorepellenti. L’Ats precisa, infatti, che di questi 200 kit non sono stati ritirati”.

Dispositivi consegnati a medici famiglia e pediatri, attingendo a forniture Commissario emergenza

Regione Lombardia distribuisce infatti le mascherine fornite dal Commissario per l’emergenza, che si occupa degli approvvigionamenti con procedure centralizzate. Il Commissario acquista, infatti, altre tipologie di dispositivi, utilizzando la rete territoriale delle Ats per l’assemblamento dei kit e la loro assegnazione ai Medici e Pediatri di famiglia.

Le forniture per le Ats di Dpi per il Covid da destinare agli Mmg da aprile a settembre in Lombardia:

Calzari: 524.000.

Camici: 659.644.

Copricapo: 111.000.

Guanti: 893.700.

Mascherine: 11.679.800.

Mascherine-Ffp2: 6.302.400.

Mascherine-Ffp3: 15.105.

Visiere di protezione: 1.015.880.

Le Forniture di ottobre divise per Ats:

dvd

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
sorveglianza Pronto Soccorso
Regione Lombardia è pronta ad attivare servizi di guardia giurata e videosorveglianza a protezione del personale nelle strutture ospedaliere e ambulatoriali, in particolare nei Pronto Soccorso deg ...
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di venerdì 12 agosto. Somministrate 24.528.181 dosi
scelte revoca medico farmacia
Bilancio ad un mese del nuovo servizio di Regione Lombardia per la scelta e revoca del medico di base in farmacia Numeri importanti per il nuovo servizio di scelta e revoca del medico di b ...
Stanziati 500.000 euro per sensibilizzare cittadini Sangue, da Regione e Areu impulso alla raccolta.  Ammonta al  10% l'incremento mens ...
vaccino scimmie prenotati
Alle ore 17.30 del 10 agosto sul portale regionale, hanno prenotato il vaccino contro il vaiolo delle scimmie 1.421 cittadini. Sommini ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima