farm to fork
Every year in September takes place the rice harvest in Lombardy

‘Sostenibilità si raggiunge con l’innovazione, non con vincoli’

“La Politica agricola comune (Pac) deve essere semplice, efficace, in grado di valorizzare le autonomie territoriali e soprattutto finalizzata a promuovere la competitività delle imprese agricole, non come la strategia ‘Farm to Fork’. La Pac attuale ha una burocrazia mastodontica che rischia addirittura di peggiorare a causa della strategia ‘Farm to Fork’ che ‘liscia il pelo’ a visioni bucoliche dell’agricoltura ponendosi obiettivi ambientali ambiziosi senza puntare sull’innovazione nei campi e nelle aziende ma mettendo imposizioni, vincoli e burocrazia. Se l’aumento dei fondi per la Pac verrà confermato sarà una notizia positiva, ma le misure sono ancora insufficienti e a farne le spese sarà la competitività delle imprese”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, in merito alla strategia europea ‘Farm to Fork’.

Uscire da visione ideologica

“Occorre uscire – ha aggiunto Rolfi – da questa visione ideologica sbagliata”. “La Pac – ha aggiunto – è la misura di sostegno alla competitività agricola. La sostenibilità ambientale si raggiunge attraverso un percorso di innovazione e di formazione, non con altra burocrazia”. “L’Europa – ha concluso – deve puntare in maniera concreta sull’agricoltura in tutti i modi. Ovvero coinvolgendo i territori e le Regioni per stabilire una strategia condivisa”.

ver

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0