Servizi per minori e disabilità, indicazioni per le figure professionali

figure professionali socio-educative
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Via libera dalla Regione per chi opera nel sociale

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’Assessorato alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità, ha dato il via libera alle indicazioni circa le figure professionali socio-educative che operano nelle unità di offerta sociale.

Figure professionali socio-educative

Il provvedimento fornisce specifiche indicazioni volte a favorire il superamento delle criticità che si sono recentemente evidenziate in ordine al reperimento di operatori socio-educativi nei servizi per la prima infanzia, dagli 0 ai 3 anni, per minori e per persone con disabilità con le qualifiche previste dalle norme vigenti. Così si offre un quadro di riferimento aggiornato in relazione ai titoli e alle figure professionali che possono prestare la loro attività in tali servizi.

Attenzione a fasce e persone fragili

“Si tratta – ha dichiarato l’assessore regionale alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità e Pari opportunità – di un provvedimento importante. Che avrà importanti ricadute sull’intero territorio regionale. E garantirà il mantenimento degli standard di funzionamento dei servizi rivolti a fasce fragili della popolazione preservandone il livello di qualità”.

Provvedimento per aiutare gestori servizi

“Abbiamo voluto fortemente l’approvazione di questa delibera, in quanto gli enti gestori dei servizi per la prima infanzia, per minori in difficoltà e persone con disabilità hanno segnalato significative difficoltà nel reperire personale con le qualifiche previste dalle norme vigenti. Con questo provvedimento Regione Lombardia vuole evitare che la possibile carenza di operatori rispondenti ai requisiti di legge possa influire sulla capacità di offerta dei servizi e sulla loro qualità. E questo anche nel caso di sostituzioni temporanee del personale”.

Nessuno sarà lasciato solo

“Nessuna persona – ha concluso l’assessore – deve essere lasciata sola e questo provvedimento consentirà di evitare che ciò avvenga”.

figure professionali socio-educative

gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

barriere architettoniche eliminazione lombardia
Vengono finanziati dal bando 51 progetti territoriali È stata pubblicata mercoledì 27 luglio sul Burl, il Bolle ...
graduatoria rifinanziamento bando e-state
Interessate le attività che riguardano bambini e ragazzi È stata pubblicata martedì 26 luglio sul Burl, il bol ...
conferenza csv Bergamo
Assessore a Bergamo a Conferenza Centri servizi volontariato Alessandra Locatelli, assessore a Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità a Pari opportunità di
sociale luino varese
Incontri alla sede dell'Anffas e all'Rsd di San Fermo All'Anffas Luino e all'Rsd di San Fermo di Varese prosegue a Varese e provincia il tour nel sociale ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima