giornata mondiale alimentazione

Assessore: filiere corte e agricoltura sostenibile, avviati anche percorsi formativi

In occasione del 16 ottobre, Giornata mondiale dell’alimentazione, la Regione Lombardia attiverà il progetto ‘Mio, Tuo, Bio’.
Il progetto prevede materiali informativi per i Comuni, per favorire la diffusione delle mense biologiche nelle scuole, valorizzando esperienze già realizzate in alcuni Comuni della Lombardia e con contributi di nutrizionisti.
Sono stati inoltre strutturati percorsi formativi per le scuole, in particolare per le classi terze, quarte e quinte della scuola primaria. Prevedono brevi moduli formativi sull’agricoltura e i prodotti biologici accompagnati da esercitazioni, giochi, video ed esperienze didattiche sui principi. Nonchè le regole del bio e il riconoscimento dell’etichetta di un prodotto bio.
Tutti i materiali saranno pubblicati sul portale www.buonalombardia.it.

Investimento della Regione di 14 milioni di euro

“La Lombardia – ha dichiarato l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – ha oltre 56.000 ettari coltivati a biologico, aumentati del 5% nell’ultimo anno. Abbiamo investito, solo quest’anno, 14 milioni di euro per promuovere un’agricoltura più sostenibile, sempre più attenta al basso impatto ambientale dei processi produttivi, al benessere animale e alla sicurezza alimentare”.

Progetti per il lungo termine

“Vogliamo ragionare – ha aggiunto – anche sul lungo termine con percorsi di sensibilizzazione rivolti alle giovani generazioni per avere in futuro cittadini e consumatori sempre più attenti all’importanza del consumo di prodotti agroalimentari locali”.

Principali produzioni biologiche

Tra le principali produzioni biologiche in Lombardia ci sono i cereali (25.077 ettari), le colture foraggere (12.623 ettari) e la vite (4.055 ettari). Sono oltre 3.000 gli operatori tra produttori e preparatori.

gus

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 2 / 5. Voti: 3