Moda e design, da Regione Lombardia 2 milioni per innovare le Pmi artigiane

moda design pmi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Mazzali: tradizione e tecnologia per promuovere il Made in Lombardy

Moda e design: due milioni di euro per l’innovazione delle Pmi delle filiere del settore ‘fashion’. La Giunta della Regione Lombardia ha infatti approvato una delibera che stanzia 2 milioni di euro nel quadro di un programma finalizzato all’innovazione e alla  trasformazione digitale delle Piccole e medie imprese della moda e del degign. Il documento è stato proposto dall’assessore al Turismo, Marketing territoriale e Moda, Barbara Mazzali.

moda design pmiModa e design: artigiani 4.0 per le Pmi lombarde

“Oggi servono Artigiani 4.0 – spiega Barbara Mazzali – imprenditori cioè che sappiano conciliare tradizione e tecnologia. Questo è infatti un connubio che alimenta, in chiave moderna,  l’unicità del Made in Italy e del Made in Lombardy”.

“In uno scenario tecnologico che evolve rapidamente – prosegue – far incontrare le piccole aziende, spesso di matrice artigianale che operano nelle filiere del Made in Italy, con realtà quali gli acceleratori, significa creare sinergie tra attività di grande tradizione e il mondo dei giovani, a vantaggio della competitività delle nostre imprese”.

Innovazione e sostenibilità

Regione Lombardia selezionerà poi i progetti che meglio interpretano il  rilancio produttivo, la crescita, l’innovazione e la sostenibilità della filiera moda ambientale, etica e sociale.

L’agevolazione a fondo perduto avverrà secondo due diverse modalità. La prima fase  prevede un contributo pari al 50% delle spese ammissibili, fino ad un massimo di 100.000 euro per i beneficiari qualificati come acceleratori. Dopo la pubblicazione dei progetti ammessi al finanziamento, sarà approvato un bando attuativo. Quest’ultimo consentirà alle Pmi dei settori moda e design di aderire al percorso di accelerazione più coerente con gli obiettivi di sviluppo della propria competitività.

Le imprese potranno, quindi, ricevere un contributo pari all’80% delle spese per la partecipazione al percorso di accelerazione, comunque non superiore a 25.000 euro. La dotazione finanziaria complessiva per le due fasi del programma è pari a 2 milioni di euro a valere su risorse Pr Fesr 2021-2027.

Made in Italy, Made in Lombardy

“Il grande valore aggiunto del Made in Italy – conclude l’assessore Mazzali – è la capacità di riconoscervi la garanzia nella qualità delle materie prime, la cura del dettaglio, la creatività, la possibilità di personalizzare il prodotto. Sono i valori del ‘saper fare artigiano’ – conclude Mazzali – che Regione Lombardia oggi tutela, ma, al contempo, vuole adattare al mercato globale, alle innovazioni e anche a un trend sostenibile”, ricordando che “il marchio italiano vale 1.800 miliardi di euro ed è tra i più forti brand al mondo”.

Ottimizzato per il web da:
Monica Ramaroli

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

ceresio lombardia svizzera
I dati relativi al turismo del 2023 sul lago Ceresio fanno registrare un significativo incremento. Gli arrivi sono saliti del 17,4% rispetto all'anno precedente, mentre le presenze hanno fatto regi ...
Bagolino borghi più belli
Bagolino, nel Bresciano, è in corsa per entrare a far parte dei Borghi più belli d'Italia 2024. Il Comune, ...
Lombardia Style Università Cattolica
Il nuovo brand regionale 'Lombardia Style' è stato presentato nel pomeriggio di martedì 9 aprile a st ...
Concorso d'eleganza vittoriale
Si terrà dal 27 al 28 aprile al 'Vittoriale degli Italiani' a Gardone Riviera il Concorso di eleganza, l'evento dedicato al motorismo storico presentato a Palazzo Lombardia dall'assessore al Turis ...
intesa stazioni Regione Rfi
"Il tema della mobilità è cruciale: Regione in tutti questi anni ha fatto la sua parte: 1,7 miliardi per 222 nuovi t ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima