Primo Maggio, Rizzoli: incentivi, formazione e sostegno ai giovani

primo maggio 2021
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Regione in prima linea contro la crisi occupazionale”

“Durante la pandemia promosse numerose misure”

“In vista del Primo Maggio 2021 il pensiero di Regione Lombardia va anzitutto a chi ha perso il proprio posto di lavoro o rischia di perderlo”. Parte da questa considerazione Melania Rizzoli, assessore regionale alla Formazione e al Lavoro, guardando alla ‘Festa dei lavoratori’.

#RicettaLavoro

“Proprio per questo – dichiara l’assessore – Regione Lombardia ha deciso, in questi ultimi mesi, di approvare nuove politiche capaci di sostenere la ripresa occupazionale dei nostri territori. Con la nuova misura #RicettaLavoro, attiva dallo scorso 15 aprile, incentiviamo le assunzioni dei disoccupati che si riqualificano tramite le politiche regionali con incentivi che variano da un minimo di 5.000 euro fino ad un massimo di 10.000. Con un’attenzione particolare al mondo femminile”.

Cassa integrazione e formazione gratuita

“Accanto a questo provvedimento – prosegue Melania Rizzoli – abbiamo aperto ai lavoratori in cassa integrazione una possibilità di riqualificazione importante. Per loro Regione Lombardia mette a disposizione fino a 150 ore di formazione gratuita. Inoltre, convinti che innovazione e formazione siano il canale giusto per spingere crescita e occupazione, abbiamo riconfermato e semplificato ‘Formazione Continua’, politica attraverso cui le aziende che vogliono guardare al futuro e che desiderano formare i propri lavoratori possono farlo grazie ad un contributo regionale che può arrivare fino a 50.000 euro”.

Misure contro la dispersione scolastica

“Abbiamo, infine, pensato – spiega l’assessore – anche alla fascia più giovane della nostra popolazione con una nuova e specifica misura di contrasto alla dispersione scolastica e formativa. Un’emergenza che rischia di diventare travolgente e che vogliamo, invece, prevenire. Tutti i ragazzi che non sono iscritti a percorsi formativi avranno la possibilità di riprendere i percorsi interrotti. E conseguire, quindi, un titolo spendibile nel mercato del lavoro. Prevenire la dispersione oggi significa evitare la disoccupazione domani”.

Tornare presto alla normalità e tutti al lavoro

“Tornare presto alla normalità dopo l’emergenza Covid – conclude l’assessore Rizzoli – significa tornare presto al lavoro, tutti quanti. Sono ancora troppe le persone che soffrono e sono in difficoltà per le conseguenze generate dalla pandemia. Poter lavorare è una necessità e un diritto. Per la quale è giusto battersi quotidianamente. E per il quale anche il mio Assessorato sta dando il massimo impegno”.

gus

Quanto ti è piaciuto questo articolo?
5/5

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di domenica 15 maggio. Somministrate 23.973.390 dosi
caso camici presidente regione lombardia
Non ci sarà alcun processo per il governatore "Il fatto non sussiste". Con questa motivazione il gup di Milano, Chiara Valori, ha prosciolto il  presidente ...
lombardia pnrr progetti fragili
Assessore Politiche sociali: grande risultato per Regione Un grande risultato per la Lombardia annunciato dall'
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima