rinascita turismo

Assessore regionale a Bergamo alla presentazione di ‘Agri Travel & Slow Travel Expo’

“La rinascita del turismo passa attraverso la valorizzazione delle eccellenze della nostra Lombardia. La riscoperta dei territori, tra arte, tradizioni, cultura ed enogastronomia, è un segnale importante per proporre ai visitatori un’offerta variegata e differenziata”. Così l’assessore di Regione Lombardia al Turismo, Marketing territoriale e Moda, è intervenuta nel corso della conferenza stampa di presentazione della settima edizione di ‘Agri Travel & Slow Travel Expo (ATEST) – Fiera dei territori’, salone internazionale dedicato alla promozione del turismo rurale e slow, in programma a Bergamo dal 17 al 19 settembre 2021 in presenza (B2C) e dal 27 al 29 settembre 2021 online (B2B).

Un ritorno alle origini

“Un ritorno alle origini – ha aggiunto l’assessore regionale -, ai sapori semplici e genuini che premia realtà autentiche, a cominciare dalla Bergamasca, grazie alle sue montagne e ai prodotti agroalimentari. Dopo un periodo particolarmente difficile, c’è tanta voglia di tornare alla normalità. In tal senso, imprenditori, professionisti e operatori del settore si stanno rimboccando le maniche e affrontano le nuove sfide con ottimismo. Un sentimento che accomuna i bergamaschi e tutti i lombardi”.

Un villaggio di montagna

Tra le novità di ‘Agri Travel & Slow Travel Expo (ATEST) – Fiera dei territori’, l’allestimento di uno speciale ‘Villaggio della montagna’, con l’obiettivo di valorizzare in modo particolare il turismo d’alta quota.

Bergamo e provincia protagoniste

“Un tributo a un mondo, quello della montagna, che ha sofferto particolarmente le chiusure dei mesi scorsi. ‘Agri Travel’ – ha concluso l’assessore – è quindi una rassegna importante. Che rende Bergamo e la sua provincia protagonista, con la valorizzazione delle sue bellezze e peculiarità. Esperienze uniche che tutta la Lombardia regala quotidianamente ai viaggiatori. L’impegno di noi amministratori deve essere diretto a individuare strategie che possano armonizzare la voglia di conoscere, scoprire ed esplorare grazie ad un turismo sostenibile e accessibile”.

gus

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 2