sisma mantovano

Sertori: obiettivo è quello lavorare in stretta sinergia con gli enti locali nella ricostruzione post sisma

Il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, in qualità di Commissario delegato per l’emergenza sisma e ricostruzione in Lombardia, ha firmato due nuove Ordinanze che interessano il territorio mantovano.

Sono state pubblicate sul Bollettino Ufficiale della Regione Lombardia (Burl – serie Ordinaria) di martedì 13 ottobre, rispettivamente per promuovere l’adesione all’Accordo di Programma nel Comune di Poggio Rusco e per il finanziamento di un intervento di rilancio del centro storico del Comune di Borgocarbonara.

Con l’Ordinanza 609, il Commissario delegato ha ufficializzato l’adesione all’Accordo di Programma. Destinato all’acquisizione e rivitalizzazione dell’ex scuola alberghiera – ‘ex Onmi’ nel Comune di Poggio Rusco (Mantova) colpito dagli eventi sismici del maggio 2012.

Scuola alberghiera ‘ex Onmi’

L’acquisto dell’edificio per un importo massimo di 176.000 euro (su valore stimato dall’Agenzia delle Entrate) sarà a carico di Regione Lombardia. Invece, il recupero dell’immobile, per una spesa stimata di 716.462 euro, sarà sostenuto dalla Struttura Commissariale. Quindi, la Struttura Commissariale lo eseguirà attraverso le risorse afferenti al Fondo per la ricostruzione delle aree colpite dagli eventi sismici.

Lavoro per ricostruzione e riqualificazione

“L’obiettivo, ufficializzato con l’adesione di Regione Lombardia all’Accordo di Programma deliberato dalla Giunta – ha detto l’assessore alla Montagna, Enti locali, Piccoli Comuni e Programmazione Negoziata, Massimo Sertori – è quello lavorare in stretta sinergia con gli enti locali. È importante al fine di completare la ricostruzione, la riqualificazione e la rivitalizzazione dei territori. Inoltre, sarà utile anche per agevolare il reinserimento delle attività e funzioni pubbliche nel tessuto cittadino in un’ottica di rigenerazione urbana”.

Circolo cittadino di Borgocarbonara

Anche il circolo cittadino di Borgocarbonara avrà un intervento di riabilitazione strutturale, previsto con l’Ordinanza 610. Il contributo previsto è pari a 321.330 euro.
L’intervento, che rientra tra quelli inseriti nei piani di rivitalizzazione dei centri storici presentato dal Comune di Borgofranco sul Po (ora Borgocarbonara), prevede opere strutturali di adeguamento delle colonne mediante alleggerimento delle masse sismiche dovute alle tamponature. Ovvero la sostituzione di elementi fortemente degradati. Nonchè il rifacimento della copertura e delle chiusure verticali con pannelli coibentanti e impermeabilizzanti. E, quindi, gli interventi non strutturali cogenti per la tipologia di utilizzo futuro dell’edificio, quali la linea vita in copertura e l’impianto di climatizzazione estiva e invernale di tipo centralizzato.

str

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0