villa rezzaghi
Massimo Sertori

Regione Lombardia, su proposta dell’assessore a Enti locali, Montagna e Piccoli Comuni Massimo Sertori, ha aderito alla proposta di Accordo di Programma per l’acquisto e il recupero di Villa Rezzaghi e dell’adiacente parco a S. Giacomo delle Segnate (MN), danneggiati dal sisma del maggio 2012.

Risorse e tempistiche

Il costo complessivo degli interventi di riqualificazione ammonta a 2,1 milioni di euro. Di questi fondi, 192.500 euro saranno stanziati da Regione Lombardia nell’annualità 2019 per l’acquisizione della villa. Gli altri 1,9 milioni di euro saranno finanziati con il Fondo per la ricostruzione appositamente istituito e serviranno al recupero dell’immobile a funzioni pubbliche (biblioteca, spazi museali, verde pubblico).

Progetto esecutivo Villa Rezzaghi pronto entro 2020

Il progetto esecutivo dovrà essere approvato entro dicembre 2020, attuale data di scadenza dello stato di emergenza.

Accordo di programma Villa Rezzaghi ha interesse regionale

“L’Accordo di Programma – ha spiegato Massimo Sertori – ha un grande interesse regionale”.  Esso si colloca tra gli interventi urgenti in favore delle popolazioni colpite dal sisma che ha interessato il territorio delle province di Bologna, Modena, Ferrara, Mantova, Reggio Emilia e Rovigo, il 20 e il 29 maggio 2012.

Recupero per reinsediamento attività

“Grazie a questo cofinanziamento – ha continuato Sertori – sarà possibile il recupero di Villa Rezzaghi e del suo parco”.

“Presso i nuovi spazi – ha precisato Sertori –  nasceranno la biblioteca comunale e spazi museali, agevolando il reinsediamento delle attività e delle funzioni pubbliche nel tessuto cittadino e riducendo la vulnerabilità edilizia e urbana.

“Da parte di Regione Lombardia – ha concluso – prosegue l’impegno, anche economico, per favorire la ricostruzione dei centri storici che sono stati danneggiati dal sisma del 2012”.