agenzia beni confiscati

Regione Lombardia ha messo a disposizione dell’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati un sistema informativo finalizzato alla condivisione dei dati relativi ai beni immobili confiscati presenti sul territorio regionale. Lo prevede un accordo sottoscritto tra Palazzo Lombardia e l’ANBSC. Il sistema è disponibile anche per gli enti e i soggetti coinvolti nella gestione dei beni.

De Corato: accordo con Agenzia Beni Confiscati e restituzione a comunità ha grande valore rieducativo

“La restituzione alle Comunità territoriali dei beni confiscati alle mafie – dichiara l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato – è pertanto uno strumento importantissimo e di grande valore rieducativo. Non solo perché i beni possono trasformarsi in opportunità occupazionali, generando lavoro che produce beni e servizi di pubblica utilità, ma anche perché possono rappresentare luoghi di stimolo alla partecipazione civile, di inclusione sociale e di accoglienza e di costruzione di comunità solidali”.

Finanziata ristrutturazione immobili

“Lo scorso mese di giugno – aggiunge l’assessore – abbiamo finanziato con 1.000.359 euro la ristrutturazione di 17 immobili in diversi Comuni lombardi sequestrati alla criminalità organizzata. Strutture che quindi saranno destinate alle emergenze abitative, per la Polizia locale e per le associazioni”.

“Inoltre – conclude De Corato – abbiamo appena stanziato per il biennio 2021-2022 quattro milioni di euro per il recupero e
l’utilizzo di beni sequestrati alla mafia“.

mac

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 0 / 5. Voti: 0