Via Gola, Bolognini e De Corato: vicinanza a Brumotti, via il centro sociale

via Gola a Cuore in Gola
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

L’assessore: sgomberare subito centro sociale di via Gola complice dell’aggressione a Brumotti

Aggressione a Brumotti a Milano, in via Gola. “Bisogna sgomberare quanto prima il centro sociale ‘Cuore in Gola’, complice del ‘Far West’ avvenuto in strada la scorsa domenica, culminato con l’aggressione all’inviato di Striscia la Notizia”. A richiederlo è l’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e Disabilità, Stefano Bolognini. “L’attacco Brumotti, al quale va la mia solidarietà per l’accaduto, conferma ancora una volta la mancanza di sicurezza e l’alta concentrazione di illegalità in via Gola e in quella zona dei Navigli”.

Basta illegalità, sradicare ricettacolo di delinquenti

“È indubbio – precisa Bolognini – che i fatti sono avvenuti su una strada pubblica e sono, perlopiù, legati all’attività di spaccio. È altrettanto palese che il centro sociale sia parte integrante di tutte le attività illecite del quartiere. L'assessore Bolognini chiede sgomberi dopo l'aggressione di via Gola a BrumottiQueste trovano molto spesso negli esponenti del ‘Cuore in gola’ i propri rappresentanti o i propri difensori, se così possiamo chiamarli. Abbiamo quindi richiesto ad Aler Milano – conclude l’assessore – di attivarsi velocemente presso l’autorità giudiziaria per richiedere lo sgombero del centro sociale. Centro che da anni occupa abusivamente un suo immobile. Basta con l’illegalità, ora la misura è davvero colma. Speriamo che le Forze dell’ordine possano sradicare questo ricettacolo di delinquenza il prima possibile”.

De Corato:  in quella zona da capodanno non è cambiato nulla

“Via Gola a Milano – dichiara l’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato – è una zona che va presidiata h24 dai militari e dalle Forze dell’ordine. Non è più possibile tollerare quello che accade: a Capodanno l’assalto ai vigili del fuoco, nei giorni scorsi a un giornalista che voleva testimoniare il traffico della droga”.

Centri sociali e spacciatori tornano a occupare il quartiere

“Esprimo solidarietà a Vittorio Brumotti e a ‘Striscia la notizia‘ – prosegue l’assessore De Corato – addirittura minacciato da alcuni residenti scesi in strada a protezione degli spacciatori. Brumotti merita l”Ambrogino d’oro’ per i servizi di denuncia realizzati per contrastare lo spaccio della
droga”.

Coronavirus e delinquenza

“Il Coronavirus non ha di certo fermato la delinquenza. Con la fine del lockdown, nella zona Navigli – conclude l’assessore – stanno tornando i centri sociali e gli spacciatori. È ora di dimostrare ai residenti onesti del quartiere di via Gola/Pichi che non sono soli e che lo Stato c’è. Servono azioni concrete”.

dbc/mac

 

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

coronavirus casi Lombardia
Ti interessa l'aggiornamento quotidiano della vaccinazioni? Clicca
vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di venerdì 12 agosto. Somministrate 24.528.181 dosi
como protocollo contrasto usura
Firmato, venerdì 29 luglio, nella sede della Provincia di Como, Villa Gallia, il Protocollo d'intesa per la prevenzione e il contrasto del fenomeno dell'u ...
coronavirus casi Lombardia
+++ I DATI DI VENERDÌ 29 LUGLIO, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 17 +++ Continuano a diminuire i ricoverati nei reparti (-26). A fronte di 39.578 tamponi effettuati, sono 6.847 i nuovi positivi ( ...
graduatoria rifinanziamento bando e-state
Interessate le attività che riguardano bambini e ragazzi È stata pubblicata martedì 26 luglio sul Burl, il bol ...
lombardia sicurezza integrata
Sicurezza integrata, accordo tra Regione, Ministero dell'Interno e Anci Lombardia Approvato lo schema per il rinnovo dell'accordo tra Ministero dell'Interno, Regione e Anci Lombard ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima